3DIV / Leave it on the field 2018 / WEEK 12

0
2451

Dodicesima giornata. Pronti per il rush finale? La regular season è arrivata praticamente in dirittura d’arrivo, ma la sua penultima giornata ci regala ancora qualche sorpresa non facilmente pronosticabile alla vigilia.

Prevedibili e come, invece, le ampie vittorie dei Minatori sul terreno di gioco dei Sirbons (perfect regular season per i ragazzi di Fabio Annoscia, scusate se è poco..), dei Black Tide Catanzaro in casa contro i Cardinals Palermo (i calabresi si assicurano così un meritato posto nella griglia playoff), dei redivivi Wolverines sui Titans Broncos (i piacentini blindano la piazza d’onore nel Girone E) e infine dei Grifoni sui Veterans, con un altisonante e forse fin troppo severo 50 a 0 che condanna i grossetani alla terza posizione nel raggruppamento D e che, contestualmente, non lascia spazio a dubbi circa le reali potenzialità di un groppo solido come quello perugino.

Anche i Navy Seals, senza troppi problemi, danno il ben servito ai Rebels, rispedendoli a casa con un passivo di 38 punti e rimanendo saldamente al terzo posto del Girone B. Nella stessa division, prova di forza dei Briganti che riscattano la sconfitta in casa contro i rivali Eagles e restituiscono il “favore” ai cugini salernitani, ma anche con gli interessi. Sul campo termina 0-22 per i partenopei, ma la sospensione avvenuta durante il 3 qtr di gioco fa incombere la minaccia di uno 0-8 a tavolino. Al Giudice Sportivo ogni decisione in merito al verdetto. Ciò che appare chiaro è che Napoli ha dimostrato con merito di valere il primo posto nella pool centro-meridionale.

A Trieste è tripudio 29ers, con i ragazzi di coach Marco Valentino che festeggiano i primi playoff della loro storia con la soddisfazione di aver chiuso la regular season in vetta al Girone I. Complimenti a questi atleti, splendido esempio di progressiva crescita raggiunta attraverso il grande impegno ed il sacrificio di un gruppo coeso.

Anche la Legio XIII, nonostante la sconfitta rimediata contro i Fighting Ducks, chiude in crescendo. I giallorossi capitolini proseguono nel loro trend di miglioramento, ma il rammarico sta nel fatto che la loro stagione è già arrivata al capolinea. Sei K.O. in altrettante gare non è certo un buon bottino, ma in casa dei legionari si guarda con ottimismo ad un futuro che vedrà diversi giovani sempre più protagonisti.

I Pirates visti in campo nel weekend ci pongono nuovamente di fronte allo stesso dilemma di inizio stagione: Sono i goffi Jack Sparrow del primo tempo? Oppure gli spietati David Jones della ripresa? Fuor di dubbio è che gli Alfieri abbiano dimostrato di poter uscire dal terreno di gioco a testa alta contro qualsiasi avversario, onore a loro. D’altro canto i savonesi devono dimostrare da qui in poi che, se vogliono davvero andare fino in fondo, c’è bisogno solo della loro parte migliore, quella più cinica e concreta.

Gli Alligators si congedano dalla regular season con onore. Vero è che il 40 a 0 che rimediano al cospetto dei forti Islanders è comunque un punteggio pesante, ma se consideriamo che, nell’ultimo faccia a faccia tra le due compagini, questo era praticamente il punteggio del primo quarto di gioco, possiamo serenamente affermare che i rodigini abbiano fatto un innegabile passo avanti rispetto all’inizio del Campionato.

In quel di Cecina la parola “underdogs” era già gettonatissima e lo è ancor di più all’indomani del meritato successo-bis ottenuto contro gli Steelers, affermazione che vale ai toscani la qualificazione ai playoff come seconda classificata del Girone D. Un doveroso attestato di stima alla crescita mostrata in campo dal club di Patron Tarchi e di coach Basiliani. Well done, Trappers! E non è detto che per questo team le sorprese favorevoli targate 2018 finiscano qui…

Adesso però, come di consueto, riflettori puntati su di loro, i nostri tenori del gridiron, i Most Valuable players di questo fine settimana. A voi il meglio della WEEK 12:

SPECIAL TEAM

Damiano Franco, K [29ERS Alto Livenza]

DEFENSE

Defensive line

Nicolò Magara, DE [GRIFONI Perugia]
Manfredi Di Lorenzo, DE [NAVY SEALS Bari]
Enrico Casini, DE [TITANS BRONCOS]

Linebacker

Vittorio Esposito, LB [BLACK TIDE Catanzaro]
Agostino Amoroso, LB [WOLVERINES Piacenza]
Riccardo Bargagli, LB [FIGHTING DUCKS Roma]
Matteo Scarpa, LB [ISLANDERS Venezia]

Defensive back

Antonino Castello, CB [TRAPPERS Cecina]
Alessandro Bauduin, CB [BRIGANTI Napoli]
Alessandro Marcato, S [PIRATES Savona]
Fabrizio Gentile, S/KR [TRAPPERS Cecina]
Marco Fagnini, FS [MULI Trieste]
Luca Barbin, CB [ALLIGATORS Rovigo]
Marco Duvalli, DB [MINATORI Cave]
Niccolò Benvenuto, CB [LEGIO XIII Roma]
Angelo Napolitano, S [REBELS Castel San Giorgio]
Matteo Guerrucci, FS [VETERANS Grosseto]
Paolo Braido, CB [29ERS Alto Livenza]
Marco Vacca, CB [SIRBONS Cagliari]
Daniele Viarengo, CB [ALFIERI Asti]

OFFENSE

Offensive line

Stefano Ciotola, OL [BRIGANTI Napoli]

Quarterback

Tommaso Castelli, QB [VETERANS Grosseto]
Alberto Mura, QB [SIRBONS Cagliari]
Giorgio Omietti, QB [ALLIGATORS Rovigo]

Running back

Luca Giovannini, RB [TRAPPERS Cecina]
Matteo Pisano, RB [PIRATES Savona]
Tiziano Mannato, RB [FIGHTING DUCKS Roma]
Consuele Morrone, RB [BLACK TIDE Catanzaro]
Joey Hauser, RB [29ERS Alto Livenza]
Vito Della Rocca, FB/RB [REBELS Castel San Giorgio]
Davide Sanson, RB [ISLANDERS Venezia]
Davide Carella, RB [NAVY SEALS Bari]
Ennio Iudicone, RB [LEGIO XIII Roma]
Andrea Cresta, FB/LB [ALFIERI Asti]

Receiver

Andrea Ferrini, WR [GRIFONI Perugia]
Giulio Rossi, WR [MINATORI Cave]
Alessandro Fontanella, WR [WOLVERINES Piacenza]
Manuel Capomaggi, WR/KR [TITANS BRONCOS]
Giovanni Fronda, WR [MULI Trieste]

 

Appuntamento alla prossima settimana!

Luca Correnti

Nella foto (di Giulio Busi) Giorgio Omietti, quarterback degli Alligators Rovigo

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO