A Palermo largo successo per i Black Tide

0
923

Nel terzo incontro della stagione 2018 del campionato nazionale di football a nove giocatori, larga vittoria per 52 a 6 dei Black Tide Catanzaro nella trasferta di Palermo contro i Cardinals Palermo.

Vincono e convincono i Black Tide che dopo aver steccato le prime due uscite stagionali centrano finalmente il primo successo del 2018, con una prestazione corale gagliarda e finalmente senza sbavature.

Onore comunque agli avversari Cardinals Palermo che hanno comunque tenuto botta, dimostrandosi avversario coriaceo per tutto il primo tempo, calando poi solo nella seconda frazione di gioco, complice la stanchezza e la giovane età di molti dei suoi players.

E’ una vittoria importante per i catanzaresi, al di là del semplice dato riguardante la classifica del girone A, in quanto la stagione dei Black Tide Catanzaro era – prima di questo match – arrivata a un bivio, uno snodo decisivo per determinare le chance di accedere ai playoff.

La vittoria in quel di Palermo consente ora ai Black Tide di affrontare il girone di ritorno, con la speranza – oggi un po’ più concreta – di riuscire ad agguantare un piazzamento finale utile a qualificarsi ai playoff nazionali previsti nel mese di giugno prossimo.

Nei giorni precedenti l’head coach Paolo Megna aveva chiesto ai suoi una prestazione maiuscola, rimanendo concentrati e determinati dal primo all’ultimo minuto e così è stato. La cronaca vede i Black Tide già nel primo quarto portarsi in vantaggio con le segnature di Marco Megna e Mario Canonaco, che riporta direttamente in touchdown un pallone intercettato. Canonaco, a prescindere dalla segnatura, sarà tra i migliori del reparto difensivo, guadagnandosi il titolo di miglior difensore della partita tra i catanzaresi. Nel tempo tra i due touchdown, c’e’ spazio per il field goal dei Black Tide che fa sì che il primo quarto si chiuda sul 17-0.

Nel secondo quarto reazione dei palermitani a segno con Sulla, cui risponde dopo qualche minuto Morrone tra i catanzaresi. Termina così il primo tempo sul 24-6 per i catanzaresi, in consistente vantaggio ma con un margine non ancora di assoluta sicurezza.

Nel secondo tempo i Black Tide rientrano in campo con la voglia di chiudere il match e così fanno prendendo subito il largo nel punteggio, ottimamente guidati da Megna (seconda marcatura e titolo di miglior giocatore dell’attacco catanzarese ) e Morrone (altre due segnature per lui nella seconda frazione di gioco). Nel quarto quarto c’e’ ancora tempo per la splendida segnatura di Antonio Mosca che -ricevuto il passaggio di Megna -conclude in touchdown dopo una corsa di circa 80 yard. Le quattro marcature del secondo tempo fissano il risultato sul punteggio finale di 52-6, al termine di una partita ben giocata in attacco e ottimamente gestita dal reparto difensivo guidato dal defensive coordinator Francesco Benefico, finalmente soddisfatto dopo le altalenanti prestazioni nelle prime due giornate.

Ora un paio di giorni di riposo per i Black Tide e poi inizierà la preparazione in vista del derby di ritorno contro gli Achei, in vetta al girone in compagnia degli Elephants Catania. Il match si disputerà domenica 25 Marzo a Crotone e sarà l’occasione per i Black Tide di rifarsi della sconfitta di soli tre punti rimediata all’andata. Ci sono tutti gli ingredienti per un match spettacolare, ricco di emozioni e tensione sportiva. Il conto alla rovescia è già cominciato!

 

Ufficio Stampa Black Tide Catanzaro

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO