Dal profondo Canavese, una piccola realtà sogna in grande

0
1775

Scarmagno, in provincia di Torino, è un piccolo paese grande come un quartiere di Milano… come la periferia di Sarzana o come un qualsiasi altro quartiere di Firenze. Eppure Sabato scorso a Firenze ha combattuto e perso con grande merito e onore, rispondendo colpo su colpo alle mete degli avversari.

Stiamo parlando dei Templars American Football Academy Scarmagno, giovane e promettente realtà nata in questi anni e giunta tra le quattro finaliste del Bowl Under 13 disputato in quel di Firenze nell’ultimo weekend appena trascorso.

Nel primo incontro che li poneva di fronte ai Red Jackets di Sarzana – allenati dall’amico Enrico Bertorello e in cui militano ben tre ragazze – i nostri piccoli eroi partono bene e la prospettiva di una affermazione si era fatta abbastanza concreta. Ma poi qualcosa si è bloccato nell’attacco dei giovani canavesani e il team ligure ha prima pareggiato l’incontro e poi sorpassato i nostri con il risultato finale di 34 a 28.

26240572_274979196364741_7692062173108998750_o

Grande delusione e tutti a riposarsi per il successivo incontro che li vedeva opposti ai padroni di casa, quei Guelfi Firenze detentori del titolo 2017.

Incontro tutt’altro che scontato che ha visto un continuo cambio al vertice sino a pochi secondi dalla fine, dove la maggior esperienza dei padroni di casa, il cui runner è stato eletto MVP del torneo, ha visto soccombere ancora una volta i nostri ragazzini che escono sconfitti, ma a testa alta, con un risicato 48 a 46 per i padroni di casa.

Risultato che ha dimostrato la qualità e la voglia di ben figurare di questi giovanissimi allenati da coach Riccardo Ballocco, coadiuvato da Alberto Massa e Marco De Bastiani.

Il progetto fortemente voluto e creato da una vecchia conoscenza del football italico, quel Edward Padula che ha fondato l’Academy Scarmagno dove su un bell’impianto di gioco si allenano apprendendo i rudimenti del football una trentina di ragazzini, coccolati da Beppe Ascone e da una vecchia gloria eporediese, quel Renato Colorio, molto conosciuto nel mondo del football datato anni 80.

Il tutto è amalgamato da un gruppo di genitori scatenati che sostengono il team con un sano tifo e sostegno morale.

26232804_274980419697952_3057931477478450922_o

Il quarto posto di Firenze sta a dimostrare la bontà del progetto Academy Football Scarmagno che ha come finalità quella di creare futuri giocatori che, crescendo nelle varie categorie, potranno portare le loro capacità in altri team.

L’intenzione di Padula e il suo staff è infatti limitarsi al settore giovanile U13 e U16 per poi “spostare” i frutto del loro lavoro verso team presenti sul territorio. Una bella scelta sportiva che porterà in giro per il Piemonte e perché no, nel resto dell’Italia, il frutto di un lavoro fatto con passione e tanta determinazione. E se il buongiorno si vede dal mattino, metà dell’opera è stata fatta. Tanti auguroni per un radioso futuro ai nostri giovani eroi. Go Templars!

Ferruccio De Bastiani

26678021_274980219697972_753870989167641121_o

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO