Domani al Mike Wyatt Field doppia sfida Duchi-Warriors

0
259

Si comincia alle ore 11.00 con L’under 16

Domani, domenica 29 ottobre, alle ore 11.00 al Mike Wyatt Field di via Cimarosa i Duchi Under 16 affronteranno i Warriors Bologna, nella terza giornata del campionato nazionale di categoria di football americano. L’orario insolito è dovuto al fatto che quella di domani sarà una giornata tutta dedicata al settore giovanile, con un doppio derby casalingo, visto che alle ore 14.00 gli estensi si confronteranno sullo stesso terreno di gioco ancora con i bolognesi nella categoria Under 19.

I Duchi Under 16 si presentano all’appuntamento forti del primo posto in classifica nel girone centro-sud, con due vittorie all’attivo, mentre i Warriors sono il fanalino di coda con due sconfitte. I ferraresi sono dunque favoriti, ma nel football ogni partita fa storia a sé, e di sicuro gli ospiti non si presenteranno al Mike Wyatt Field privi di volontà di rivincita. Sarà quindi necessaria una grande concentrazione per consentire ai Duchi di mettere in campo tutto il proprio notevole valore tecnico.

Gli estensi dopo le prime due giornate occupano saldamente il primo posto in tutte le statistiche offensive del campionato, sia individuali che di squadra, a riprova di una qualità tecnico-tattica davvero eccezionale. Questa volta sarà la difesa, che pure si è comunque finora ben comportata, a dover dar prova di essere competitiva al massimo livello.
Ci si attende una partita spettacolare e divertente, con tanti giovanissimi atleti in grado di esprimere una tecnica davvero eccezionale per la loro età. Oltre al quarterback Golfieri, al top della categoria nella fascia di età, vanno citati i runningback Paganini e Zanardi e i difensori Chiesa, Pedrazzi e Sgambati (quest’ultimo probabilmente sarà assente per infortunio). Ma il reparto che più di ogni altro ha dato segnali di grande miglioramento è la linea d’attacco, capitanata dal center Zambelli, che in entrambi i match finora disputati si è dimostrata pressoché impenetrabile, dando a Golfieri tutto il tempo necessario per scegliere i bersagli per i suoi passaggi.

Alle 14 toccherà invece ai Duchi Under 19 affrontare i pari età dei Warriors Bologna, per la quarta giornata del campionato nazionale Under 19, con pronostico ribaltato rispetto alla prima sfida. Si tratta infatti di uno scontro sulla carta proibitivo per gli estensi, che nelle prime partite disputate hanno riportato due sconfitte, mentre i felsinei si presentano a Ferrara solidamente in testa al girone Centro, con a ruolino altrettante vittorie, conquistate peraltro con grande facilità contro gli stessi avversari che hanno sconfitto i padroni di casa.

Ci sono anche alcuni infortuni, rimediati domenica scorsa contro i Ravens Imola, a preoccupare il coaching staff ferrarese. Saranno infatti assenti i difensori Davide Bastia e Andriy Dyachyk, entrambi pedine importanti nella retroguardia dei Duchi. Va però detto che rientreranno contro i Warriors due pezzi pregiati come il quarterback titolare Peressotti e il linebacker della nazionale Cioni. Sarà però soprattutto l’attacco a dover dar prova di miglioramento, specie nel reparto di linea, dove militano giovani atleti fisicamente possenti, ma ancora troppo inesperti per un campionato di ottimo livello tecnico come quello Under 19 nazionale. Molti tra i duchi sono i ragazzi reclutati solo pochi mesi fa, che fanno sperare molto bene in termini di crescita tecnica, ma che ovviamente necessitano di fare esperienza.

La squadra estense quest’anno è stata costruita come un investimento per il futuro, potendo contare su un numero limitato di giocatori già (relativamente) rodati quali Ferrari, Gardinale e Zucchelli. La società è comunque estremamente orgogliosa del lavoro di reclutamento effettuato, che ha portato in campo un considerevole gruppo di rookie, tra i quali si inizia a intravedere qualche sprazzo di buona qualità. Con queste premesse, il team è atteso a disputare un campionato in crescendo, man mano che i minuti di gioco cominceranno ad accumularsi, e non è escluso che possa scaturire qualche piacevole sorpresa.

Testi di Stefano Ferrari

Matteo Provasi
Ufficio Stampa Aquile Ferrara

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO