Eagles: Tutti i nodi vengono al pettine

0
648

La vittoria dei Briganti Napoli sugli Eagles Salerno dimostra che alla fine i nodi vengono al pettine. Il 22-0 inflitto dai partenopei è innanzitutto frutto della prestazione solida che i Briganti hanno saputo offrire al Vestuti, sfruttando ogni singolo errore della squadra salernitana, capitalizzandolo al meglio.

Il roster ridotto degli Eagles, che non aveva impedito loro di vincere tutte le partite disputate in precedenza, questa volta, dinanzi ai numerosi infortuni patiti, ha rappresentato un vero limite.

Un intercetto ha subito pregiudicato il primo possesso offensivo Eagles, agevolmente riportato in touchdown dai napoletani. La reazione di Salerno è stata pregiudicata soprattutto da errori e penalità, ma nel contesto di una gara molto più combattuta di quanto il risultato possa far pensare. I Briganti hanno poi saputo accrescere il proprio vantaggio, dimostrando di meritare il primato nel girone con una ottima prestazione.

Gli infortuni hanno decimato gli Eagles, già rimaneggiati, mettendo ko il tight end Hernandez, il ricevitore Autuori, il linebacker Leone, la guardia Calabrese, il running back D’Onofrio.

Proprio la necessità dell’intervento di più ambulanze, visto il mancato rientro entro i 45 minuti previsti dal regolamento, ha determinato, a metà del terzo quarto, la sconfitta con omologazione del risultato maturato di 22-0.

Il match si è disputato all’insegna della grandissima correttezza di tutti i giocatori in campo, che hanno dato vita ad una gara combattuta, ma esemplare.

Ora agli Eagles tocca lo scontro con i Rebels per chiudere la regular season, con l’obiettivo di recuperare uomini chiave per fronteggiare i playoff.

Ufficio Stampa Eagles Salerno

Foto Giovanni Vitale

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO