Elephants inarrestabili, la finale di conference in casa è realtà!

0
1301

Altra partita, altra vittoria, altra impresa per i catanesi

Le parole sono sempre meno per descrivere quello che sta realizzando questo gruppo.
Trasferta (come sempre) infinita quella degli Etnei che partono nella notte del venerdì da Catania percorrendo quasi 1000km: ad attenderli ci sono i più quotati Grifoni Perugia nel posticipo del sabato sera.

Kick-off alle ore 21:30 in una serata serena e con temperatura mite. Iniziano forte gli Elephants Catania che capitalizzano al meglio l’ottimo lavoro dello Kick-off return segnando alla prima occasione con una corsa del QB Conticello e mettendo a segno il successivo Extra Point col K Livio Lo Faro. Pronti via ed è subito 7-0 per gli ospiti, ma pensare che questo sia il preludio di una gara a senso unico sarebbe un grossissimo errore. I Grifoni sin da subito in attacco si dimostrano squadra ordinata e talentuosa, con varietà di Running e Passing Play che mette in difficoltà la difesa Rossonera. Arrivano due TD in fila per i padroni di casa e punteggio sul 14-7. L’attacco catanese non riesce ad arrivare in end zone e si accontenta di un Calcio da 3 punti ma è sul finire del primo tempo che gli Elephants danno la prima spallata alla gara: il Big Play è messo a segno da LB D. Cipolla che su un punt block non solo riesce a bloccare il calcio avversario, ma anche ad impadronirsi dell’ovale e riportarlo direttamente in End Zone. Fine primo tempo col punteggio sul 17-14 per gli ospiti.

Si riparte con l’attacco perugino che non riesce a sfondare il muro eretto dalla difesa siciliana, che da così l’opportunità di andare a far punti ai compagni dell’attacco che non se lo fanno ripetere due volte e vanno a segno col sempre verde RB “Briegel” Lombardo. Inizia il quarto quarto con i Grifoni che accorciano le distanze con un TD Pass che vale il 20-23. Da lì a poco qualcosa però cambia sul terreno di gioco. Il capitano dei Grifoni, #13 Freddini, viene trasportato in ospedale per degli accertamenti e arriva l’automatica sospensione della gara in attesa del ritorno dell’autoambulanza. A partita ripresa gli Elephants ripartono ad una manciata di Yard dalla end zone, che ancora una volta viene raggiunta da Lombardo e fissa il punteggio sul 30-20. Entra l’attacco di casa che, dopo aver perso il proprio capitano, sembra subire un contraccolpo psicologico e non riesce più a mantenere la sua efficacia. Il colpo di grazia viene dato su un tentativo di Calcio da 3 punti degli Etnei che, a seguito di un’azione rocambolesca, vedono entrare l’Holder Conticello in End Zone. Punteggio sul 36-20 a 22 secondi dalla fine e gara ipotecata. Coach Gargiulo da spazio a numerosi rookies nell’ultimo Kick Off return e l’inesperienza si fa sentire concedendo un ritorno in end zone che rende per i perugini il risultato meno amaro.

Al fischio finale il punteggio dice 36-28 per gli Elephants Catania. Ma sopratutto il punteggio vuol dire Finale di Conference in casa, con gli Etnei che battendo la TS1 del tabellone si sono guadagnati la possibilità di ospitare nel week-end tra il 23/24 la vincente tra Minatori Cave e WhitePreds Golfo del Tigullio.

L’obbiettivo stagionale è stato ampiamente superato, ma gli Elephants in questa veste da “Underdog” si trovano a meraviglia e certamente non è in casa loro che vorranno fermarsi.

Renato Gargiulo (Head Coach Elephants Catania): «Il mio commento non può che iniziare ringraziando i Grifoni Perugia per la loro ospitalità. Una squadra ben allenata e con tanti giocatori competitivi e corretti col quale abbiamo dato vita ad un match avvincente che penso sia uno spot per la nostra divisione e la nostra disciplina in generale. Partita per noi resa ancora più difficile, oltre al riconosciuto valore degli avversari, dalla lunghissima trasferta. MVP della gara Conticello e Lombardo in attacco, Castello e Smart in difesa. La prestazione è stata a lunghi tratti di ottimo livello, ma non vanno nascosti errori dei miei in momenti delicati della gara, errori che rivedremo e sul quale lavoreremo per far sì che non si ripetano. Detto questo ora c’è da esprimere l’enorme soddisfazione per i risultati raggiunto. Siamo l’unica squadra del Sud e isole ad essere arrivata così in fondo ad i play off; Siamo tra le prime 4 squadre di tutta la 3Div che conta ben 38 team; Abbiamo raggiunto una Finale di Conference era uno scenario che nessuno di noi poteva immaginare, neanche nella migliore delle ipotesi. Tutto questo, avere la possibilità di giocare per guadagnarsi un posto al “Nine bowl”, per di più in casa, in quello che era considerato un anno “0”, con tanti nuovi giocatori e un coaching staff rinnovato, è una cosa che mi riempie di orgoglio e ci ripaga di tutti gli sforzi fatti. Una settimana per preparare la partita di fronte al nostro pubblico, una settimana ancora per fare l’unica cosa che amiamo: lavorare per raggiungere il nostro sogno. Have Fun Elephants, sky is the limit».

Ufficio Stampa Elephants Catania

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO