Fighting Ducks e Minatori: The mud game

0
1027

È stata soprannominata “The Mud Game” la partita disputatasi domenica 4 marzo al centro sportivo Dabliu all’EUR soprattutto perché il fango l’ha fatta da padrone in una partita dall’esito tutt’altro che scontato. Il terreno scivoloso non ha permesso a nessuna delle due squadre di esprimere il proprio potenziale e se da una parte i ragazzi dei Ducks hanno sfoggiato capacità di adattamento e una tecnica invidiabile ai più, dall’altra la forza e il peso della squadra ospite ha permesso la vittoria sfruttando i quasi 500Kg della linea d’attacco e giocando un power football che ha fruttato 3 TD e le relative trasformazioni alla mano.

articolo 2

Inizio scoppiettante, anche se in ritardo, quello della partita tra Fighting Ducks e Minatori Cave. Ducks al calcio d’inizio e Minatori che possono sfruttare il primo drive offensivo. Sei azioni e il RB Fusani riesce già a calcare la endzone degli avversari, sua anche la trasformazione. Risultato provvisorio 0-8 per gli ospiti.
Non si fa attendere la risposta dei padroni di casa che sfruttando un possesso favorevole e con una corsa esterna del numero 18 Conteddu accorciano le distanze. Fallisce però la trasformazione su passaggio. Inizia la pioggia e il campo diventa fangoso al limite dell’impraticabile. Entrambe le squadre ne risentono e da qui in avanti la parola più sentita dalle sideline e in campo è “FUMBLE” urlato a gran voce. Molti i cambi di possesso e Minatori che non riescono a mettere palla in aria. Per il QB Ilardi è quasi impossibile lanciare e spesso la palla neanche arriva dalle mani del centro.

Articolo3

Il secondo quarto si conclude senza segnature con l’augurio che gli aggiustamenti dettati dai due Head Coach durante la pausa possano in qualche modo risollevare questa partita e permettere ad una delle due squadre di prendere il largo. Ci riescono i minatori che al rientro cambiano le sorti della partita giocando un football prettamente fisico fatto di corse. Approfittano della leggerezza dei giocatori avversari e si spingono fino ad una yard dal TD, segnato poi dal QB Ilardi con una corsa centrale. Parziale 6-14. Ottima la trasformazione alla mano del RB Calvario che porta il punteggio sul 6-16.

Finisce così il terzo quarto con palla in possesso ai Ducks che però non riescono a capitalizzare e sono costretti al punt.  Ancora Fusani a segno con una corsa di 30 yards e sempre sua la trasformazione che porta il risultato sul 24-6 in favore degli ospiti. Non ci stanno i ragazzi di coach Russel che vogliono dimostrare di non essere una squadra da 6 punti. Mannato ritorna un lungo kickoff direttamente dalla sua endzone fino a metà campo (40 yards NDR). Casanova e Conteddu fanno poi il resto. Sarà infatti quest’ultimo a segnare il TD finale della partita portando in endzone anche la trasformazione che fissa il risultato sul 14-24.

articolo4

MVP della giornata:

Per l’attacco una menzione speciale va fatta a tutta la O-Line senza la quale non si sarebbe potuto raggiungere questo risultato

Per la difesa Emilio Biello, LB #45 che ha reso difficile la vita al QB in azzurro e riportando un fumble quasi in TD favorendo così l’azione dell’attacco in bianco (sporco).

Ufficio Stampa Minatori Cave

Foto Sophia Sperandio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO