Islanders, il passato non conta: arrivano i 29ers

0
623

Sabato a Favaro bluteal impegnati in un altro derby del nordest per la Semifinale di Conference. Coach Annibale: «Vogliamo la finale e daremo tutto».

Venezia, 14 giugno 2018 – Sarà un ́altro derby a nordest a decidere il destino in questi Playoff per gli ISLANDERS Venezia. A una settimane dal netto successo in casa per 48 a 0 con i Muli Trieste nella sfida dei Quarti di Conference, tornano in campo gli Islanders Venezia che per la Semifinale di North Conference di III Divisione, sabato 16 giugno con kickoff fissato per le 20.30, ospiteranno i 29ers Alto Livenza, per provare a staccare il biglietto per la Finale di Conference, ultima fatica prima del NINEBOWL, la finale del campionato che si giocherà venerdi 6 luglio a Parma. Una partita che in casa bluteal è guardata con attenzione, perchè i pordenonesi non sono piú la squadra “rookie” affronatata dagli ISLANDERS negli scorsi campionatii, avendo impreziosito il roster con allenatori e giocatori americani ed essendo stati capaci, quest ́anno, di vincere il proprio girone con un record di 5 vittorie e 1 sconfitta. Il passato non conta quindi: la “legge” del campo e dei playoff, sabato, daranno il proprio verdetto sulla prima finalista del Nord.

Le due squadre

Nel roster veneziano che scenderà in campo sabato sera, non ci saranno Igor Canato e Matteo Scarpa, assenze comunque sopperite dalle alternative che in difesa coach Mondin puó vantare, mentre l ́attacco sará al gran completo. Al completo dovrebbe essere anche il roster dei 29ers dell ́ex Davide Petruccelli (indimenticato runner degli ISLANDERS tarfgati anni 90). Usciti vittoriosi nella gara dei Quarti di Finale contro i Mexicans Pederobba per 31 a 28 (prima volta in assoluto ai Playoff di un campionato federale) propongono un gioco ben mixato tra corse e passaggi e una difesa fisica e bilanciata. L ́attacco è guidato in cabina di regia da Zanco, che in stagione regolare ha lanciato per quasi 500 yard, e si affiderà alle giocate del RB Hauser (uno dei 5 giocatori americani presenti a roster – 8 TD per lui) e alle mani dei ricevitori Perales e Presotto. Coach Nardo in attacco dovrà fare stare alla larga dai difensori Trevisiol e Chies, migliori placcatori della squadra con 20 e 19 placcaggi a testa e dallo stesso Hauser, che schierato in difesa, ha messo a segno 4 intercetti personali.

Precedenti

Tutti a favore degli ISLANDERS i precedenti tra le due squadre: nel 2016 doppio successo bluteal in campionato, con la vittoria a Favaro per 41-0 e stesso risultato a Caneva. Nel 2017 altra vittoria a Caneva per 40 a 0.

I commenti

“Se pensiamo di trovarci davati i 29ers incontrati negli anni scorsi faremo uno dei più grandi errori nell ́affronatre questa gara” – presenta la partita Daniele Annibale, capo allenatore bluteal – “ E ́una squadra che é cresciuta in esperienza , numero di giocatori ed hanno a roster alcuni americani che senza dubbio alzano il loro liovello tecnico. Saranno consapevoli di dover dare tutto contro di noi, ma anche noi daremo tutto per portare a casa la partita. Siamo preparati e motivati”. “Abbiamo lavorato bene anche se con alcune assenze“ – continua il defensive coordinator Mondin – “ Siamo pronti al confronto con squadra di scuola americana, con un gioco frizzante di corse e lanci ed allenata dal mio ex coach nei Grifoni Aviano, Erick Dahlmstrom. Sarà una sfida di adeguato livello per una Semifinale di Conference”.

Matteo Caroncini
Ufficio Stampa Islanders Venezia

foto Davide EOS Grandin

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO