Islanders, iniziano i playoff

0
334

Sabato a Favaro arrivano i Muli per una partita da ”dentro o fuori”.
Coach Annibale: «Chiedo alla squadra prova di maturità»

Venezia, 7 giugno 2018 – L´obbiettivo sarà uno solo: battere Trieste e conquistare la Semifinale di Conference. Per il turno dei Quarti di Finale Nord, sabato 9 giugno al “C.S. Comunale” di Favaro (ore 20.30)torna uno dei derby del nordest piu’ sentiti e interessanti. E questa volta sara’ una sfida che non ammetterá repliche: chi vince va avanti , chi perde finisce la stagione. 

Un “rivarly match” dal sapore antico, prima volta nei Playoff, che si ripropone in questa post season grazie ad un tabellone di North Conference che vede ben 6 squadre su 8 avere come provenienza geografica il nordest. Gli Islanders, lontani dal campo da quasi un mese (ultima partita il 13 maggio a Rovigo), dovranno ritrovare determinazione e concentrazione e scendere in campo mettendo subito a fuoco l´obbiettivo, sapendo che  i Muli sono squadra ostica e fisica. Un risultato positivo significare staccare il biglietto per la Semifinale di Conference, già raggiunta dai bluteal nel 2016, per scontrarsi contro la vincente che uscirà da un´altro derby del nordest, quello tra 29ers Alto Livenza e Mexicans Pederobba. 


Le due squadre. In casa bluteal, recuperati a pieno alcuni piccoli infortuni, la concentrazione é alta e il mese di pausa “forzata” ha permesso al coaching staff di lavorare puntigliosamente sulle strategie di gioco e sul timing. Attacco che si affiderà al triangolo Romanato-Longo-Sportillo, con Annibale e Rosada frecce importanti nell´arco di coach Nardo. La difesa di coach Mondin, che scenderà in campo in formazione “tipo”, dovrá fare attenzione al variegato gioco triestino, giocando con gran fisicità.

I Muli Trieste arrivano a Favaro dopo la vittoria per 28 a 25 contro i Rams Milano, nel turno di Wild Card. Una partita giocata punto su punto, che Trieste ha fatto sua con un´intercetto negli ultimi secondi di gioco. L’attacco giuliano sarà guidato da Djaba, capace anche di portare palla personalmente (secondo runner per yard della squadra) e dai ricevitori Jankovic e Stolfa, vero mattatore nella sfida con i Rams. Per la diefsa occhi puntati su Fagnini e Zaccaria migliori placcatori del team con, rispettivamente 40 e 36 tackle.

Precedenti

Nei precedenti campionati di II Divisione, Muli in vantaggio 3-2 negli scontri diretti. In III Divisione unico precedente quello della stagione regolare dello scorso anno, sempre a Favaro, dove gli ISLANDERS uscirono vincitori per 17 a 7.

I Commenti

“Sarà una partita fisica e di alta tensione” – inquadra la sfida coach Mondin – “troveremo una squadra ostica con grande fisicità e buone individualità. Noi ci siamo preparati. Sará il momento della veritá”. “Ci prepariamo ad affrontare una squadra storica del football italiano “ – fà eco coach Annibale – “Una squadra solida, fisica, con una batteria di ricevitori invidiabile, un QB che sà anche correre bene e una difesa di tutto rispetto. Il fattore Playoff, che non permette errori, ci dirà se abbiamo lavorato bene. La concentrazione tra i giocatori e coaching staff è alta e sarà il momento di dare un’ennesima prova di maturità. I presupposti ci sono tutti”.

Matteo Caroncini
Ufficio Stampa Islanders Venezia

Foto Kiko Venezia

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO