Islanders: Perfect regular season!

0
576

Vittoria per 40-0 sul campo degli Alligators Rovigo che dà la sicurezza di giocare i Playoff in casa.

Coach Annibale: «Contenti per il risultato ma è mancata la coralità di gioco»

Venezia, 16 maggio 2018 – Per la prima volta dalla rifondazione del 2008, gli ISLANDERS Venezia chiudono la stagione regolare senza sconfitte e guadagnano il vantaggio del campo per le partite di Playoff  Nella gara di domenica pomeriggio, andata in scena allo stadio Battaglini di Rovigo, arriva la sesta vittoria campionato, in una gara non bella, che ha messo in luce piú le individualitá dei giocatori bluteal rispetto alla prestazione corale non ha soddisfatto pienamente il coaching staff.  Vero è che gli alligatori rodigini hanno dimostrato di essere cresciuti sotto ogni aspetto rispetto alla gara dell´andata, dimostrandosi capaci di tenere il campo di fronte alla truppa di coach Annibale. Ora per gli ISLANDERS si dovrà aspettare la partita di domenica prossima tra i TitansBroncos e i Ravens Imola (unica squadra del nord ancora imbattuta e che può eguagliare il record di 6-0) per sapere se sarà conquistata la testa di serie numero 1 o numero 2.

La Cronaca. Gia’ dalle prime battute del match, si capisce il netto miglioramento dei rodigini, che partendo dalle proprie 24 yrd, riescono ad impensierire la retroguardia bluteal macinando yard, conquistando un primo down e arrivando nella redzone veneziana. Ma l´entusiasmo dei padroni di casa si spegne immediatamente, perche il runner Baldo commette un fumble prontamente ricoperto dal veneziano Arvali sulle 9 yrd difensive. L´attacco islanders entra in campo con la volontá di ristabilire gli equilibri in campo e, al primo drive,  dopo alcuni portate importanti di Longo, va subito a segno con un TD pass di 44 yrd di Romanato per Dario Annibale. La trasformazione non va tra i pali e subito 6-0 islanders. Gli Alligators non ci stanno e si riportano nella meta campo veneziana con il successivo ritorno di kickoff per un guadagno di 46 yrd. Ma la difesa di coach  Mondin si fa subito valere intercettando con il cornerback Giorgiutti il primo lancio del QB Omietti. Palla ancora affidata al pacchetto di terra Longo-Rosada (intervallato da un bel lancio di 31 yrd per Annibale) e Longo sigla il 13 con una corta corsa (trasformazione buona). Il tempo scorre veloce, gli Alligators cercano di rimettersi in partita con il gioco di corse, bene fermato dai bluteal e qualche lancio lungo che però cade incompleto prima del fischio arbitrale che manda le squadre all´intervallo.

Ali-Isl-56

Ad inizio terzo quarto, l´accoppiata Longo-Rosada macina yard su yard, mettendo alle corde la difesa di casa che succesivamente viene bucata dal lancio di Romanato per il ricevitore Favaro che segna il suo primo TD stagionale e porta gli ISLANDERS sul 20 a zero (calcio buono). Gli Alligators non si danno per vinti e con piccoli guadagni su corsa mantengono il possesso dell´ovale, dando continuitá al loro gioco. Ma la difesa bluteal è attenta e costringe i rodigini al punt. Gli ISLANDERS potrebbero trovare l´ennessia giocata su lancio , ma il pallone scagliato da Romanato viene intercettato dal rodigino Barbin, ridando palla ai padroni di casa. Di nuovo giochi di corsa e di nuovo buona risposta dei bluteal, che con Canato e Sabatini mettono a segno due tackle for loss e costringono i gators al punt. Si entra nel quarto quarto, con gli ISLANDERS che tengono il possesso del pallone. Coach Nardo continua ad affidarsi al gioco di corse, ben svolto da MasieroRomanato e Longo, e proprio quest´ultimo entra in endzone per il 27-0 bluteal (calcio di Favaro buono). Rovigo inizia ad arrancare e non giocare più con lucidita`: il gioco di corse diventa sterile e di nuovo é costretta al punt dopo un bel sack di Canato sul QB Omietti. Gli ISLANDERS accellerano, e dopo una corsa di 21 yrd di Longo, è Sportillo a segnare il TD sempre su lancio di Romanato.Favaro calcia tra i pali e si va sul 34 a 0. Con Rovigo alle corde, il palcoscenico bluteal è tutto per il rookie Sanson, che entrato al posto di Longo, inanella una serie di belle corse e con pochi secondi sul cronometro segna il 40 a 0 con una corsa dalle 3 yrd. Gli arbitri decidono di non far calciare i veneziani non essondoci più tempo sul cronometro e fischiano la fine della gara dando il via alla festa bluteal.

I commenti

“Non è stata una bella partita” commenta l’ head coach Annibale, “il gran caldo ha inciso molto sulla nostra prestazione, con un´attacco poco efficace che questa volta non ha giocato in maniera esaltante. La prestazione di Rovigo è stata nettamente migliore dell´andata, abbiamo mostrato buone prestazioni personali soprattutto in linea, ma dobbiamo migliorare la coralitá del gioco”. “In generale in difesa è stata una buona partita” fa eco coach Mondin, “abbiamo intercettato, provocato e recuperato fumble, ma sono mancate aggressivitá e  incisione. Dobbiamo ritrovarle per essera la difesa di sempre perché ai Playoff non possiamo sbagliare”.

Matteo Caroncini
Ufficio Stampa Islanders Venezia

foto Davide EOS Grandin, Giulio Busi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO