Seamen Milano campioni Under 13!

0
209

Arriva dal campo il primo verdetto dello Youth Bowl, con i Seamen Milano che vincono per 38 a 22 il titolo di Campioni d’Italia Under 13, battendo i Red Jackets Sarzana.

Dopo due avvincenti semifinali, che hanno visto prevalere i Seamen Milano sui Guelfi Firenze (campioni in carica) per 31 a 19 e i Red Jackets Sarzana sui Templars Canavese, con un TD all’ultimo secondo, per 34 a 28, alle 13.00 hanno preso il via le due finali: quella scudetto tra Seamen e Red Jackets e quella per il terzo e quarto posto tra Guelfi e Templars.

Ottimo il pubblico sugli spalti, come spesso succede quando in campo scendono i più giovani, e tantissima grinta in campo. La prima curiosità riguarda il roster di Sarzana, che su 8 giocatori schierati vanta ben 3 ragazze! I giovani marinai guidati da Max Bertolani sentono la responsabilità di poter aprire lo Youth Bowl dei Seamen con un titolo, ma scendono in campo concentrati e al primo drive offensivo vanno in touchdown con un passaggio preciso su Mattia Ventura, senza però riuscire a trasformare. 6 a 0 e Red Jackets che reagiscono immediatamente, andando a segno con un TD pass su Andrea Tarantola. Anche qui il tentativo di trasformazione fallisce e arriva il pareggio: 6-6.

Nel drive successivo, grande azione della difesa di Sarzana, che “strippa” il pallone dalle mani dell’avversario in piena red zone! Al terzo tentativo i Red Jackets capitalizzano il big play difensivo e passano in vantaggio con una corsa di Matteo Malaspina: 6-12. Dopo un lungo intervallo dovuto ad un infortunio ad un giocatore di Sarzana, i Seamen ripartono e con una lunga corsa di Tommaso Boni varcano nuovamente l’end zone. Di nuovo la conversione non riesce e la partita torna in pareggio, ma per poco perché nel drive successivo la difesa dei Seamen intercetta il pallone con Juan Flores Calderon, che si fa tutto il campo e porta in vantaggio la sua squadra: 18 a 12. Il reparto difensivo milanese è scatenato e dopo pochi minuti mette a segno un altro, sanguinoso intercetto con Pietro Pracchi. Il tentativo di conversione viene però intercettato dai Red Jackets, che riportano l’ovale in TD per 2 punti importantissimi! Dopo questo botta e risposta il punteggio si assesta sul 24 a 12 per Milano e con questo risultato le squadre vanno al riposo di metà partita.

Nella ripresa i Red Jackets si avvicinano ai Seamen con una stupenda corsa di Stefanel Pivniceru in endzone. Nemmeno il tempo di scrivere il risultato, che Mattia Ventura replica sul fronte milanese! La try viene nuovamente intercettata e riportata in TD da Matteo Malaspina…e il risultato passa sul 30 a 22! Che partita!

I marinai continuano con i big play e Tommaso Boni ci regala un vero e proprio show, rompendo innumerevoli placcaggi e arrivando fino in fondo! Sua anche la trasformazione da due punti e il vantaggio dei Seamen assume consistenza: 38 a 22. E questo sarà anche il punteggio finale, che consegna il primo scudetto della sua storia al team U13 del Presidente Mutti!

MVP: Tommaso Boni (Seamen Milano)

La “finalina” tra Guelfi e Templars ha regalato altrettanto spettacolo, con tantissimi punti segnati e continui capovolgimenti di fronte. Alla fine la spuntano i Guelfi Firenze (con in regia il QB Gaia Camporesi!) per 48 a 46 con un TD all’ultimo secondo. Seconda beffa di giornata per i giovani Templars, che per quanto visto in campo hanno davanti a sé un futuro più che luminoso!

Ufficio Stampa Fidaf

Foto Dario Fumagalli

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO