Sentinels: obiettivo conquistato

0
96

29ers Alto Livenza – Sentinels Isonzo 0 -34
(14 – 0; 7 – 0; 7 – 0; 6 – 0)

Segnature:

Run 6 Arduini – 1 PAT Scarpolin
Run 6 Alimonda – 1PAT Scarpolin
Run 6 Arduini – 1 PAT Scarpolin
Run 6 Alimonda – 1 PAT Scarpolin
Run 6 Tognon – PAT no good

Quarta vittoria per i Sentinels che si impongono per 34 a 0 contro i 29ers, in una partita intensa e ad alto tasso fisico, con le difese molto aggressive e gli attacchi chiamati agli straordinari per guadagnare terreno.

I gialloverdi partono a razzo e portano a touch-down il qb Arduini prima e il rb Alimonda. La difesa isontina contiene con autorità le sfuriate pordenonesi costringendo i padroni di casa a effettuare dei punt di allontamento e stoppando un tentativo di field goal dalle 15 yarde.

Dal secondo quarto la difesa 29ers prende decisamente le misure e l’attacco isontino è costretto a guadagnarsi ogni singola yard con fatica, ricorrendo a tutte le opzioni del proprio playbook.

Nonostante la buona prova dei padroni di casa l’inerzia della partita è ormai a favore dei Sentinels che mettono nuovamente a tabellone le segnature di Arduini e Alimonda e in chiusura il touchdown Tognon.

I gialloverdi possono molto essere soddisfatti per quanto mostrato dai running-backs, in grande spolvero per la quantità di yards macinate dallo scatenato Brenko, per l’aggressività dei blocchi portati dai ricevitori e per la solidità di tutto il reparto difensivo.

I 29ers, a ranghi completi, hanno dimostrato di essere una squadra competitiva, dotata di buona organizzazione e fisicità, ma che pecca di continuità di gioco e lucidità nei momenti più caldi della partita. Sicuramente, con l’esperienza, la squadra pordenonese riuscirà a prendersi delle belle soddisfazioni nel futuro.

Con questa vittoria i Sentinels chiudono la prima fase della loro “regular season”: i prossimi due incontri, infatti, verranno disputati secondo il criterio dell’orologio, rispettivamente contro 29ers e Islanders.

Pur avendo conquistato matematicamente il secondo posto del girone e il relativo accesso ai play-off, gli isontini dovranno lavorare duramente nelle prossime settimane per non perdere la concentrazione fin qui dimostrata e poter affrontare al meglio i prossimi impegni, con l’obiettivo di portare a casa un storico en plein e assicurarsi così una posizione di rilievo nel tabellone play-off.

Ufficio Stampa Sentinels Isonzo

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO