Al via Usa Challenge 2014: Un ponte Verso gli Stati Uniti

0
707

IL 9 FEBBRAIO A MILANO E IL 16 A ROMA IL NUOVO COACH DELLA NAZIONALE JOHN MACKOVIC VALUTERA’ I MIGLIORI GIOVANI E SI CONFRONTERA’ CON TECNICI E DIRIGENTI
Riparte il progetto USA EXPERIENCE, che la FIDAF organizza per facilitare e indirizzare gli atleti che vogliono provare un’esperienza di football negli Stati Uniti. Il 9 febbraio al Vigorelli di Milano e il 16 febbraio al CS Euroma2 a Roma, infatti, si svolgeranno i raduni denominati FIDAF USA CHALLENGE, evento abbinato proprio al programma USA EXPERIENCE.
Sarà l’occasione non solo per mettersi alla prova, ma anche, per atleti, tecnici e dirigenti, di ascoltare cosa sta preparando la FIDAF per “restringere” sempre di più l’oceano. Per gli atleti High School (U18) ci sarà YouAbroad, un’associazione che si occupa di scambio di studenti con gli Stati Uniti e che presenterà le offerte 2014; per tutti, anche quest’anno, IMG Academy illustrerà il programma 2014 della prestigiosa accademia in Florida. In ultimo, USA EXPERIENCE parlerà del Preseason Camp presso il D1 Sports Training Center di Greenville, SC, giunto ormai al suo terzo anno, e degli accordi con le università messicane e statunitensi, che hanno intenzione di erogare borse di studio sportive ad atleti italiani.
UN’OCCASIONE ANCHE PER COACH E DIRIGENTI
I Challenges saranno coordinati da coach John Mackovic, cui la Federazione ha dato incarico di gestire il cambio di passo del movimento come Capo Allenatore della Nazionale. Coach Mackovic non si limiterà solo a valutare gli atleti che vedrà all’opera. Ha infatti espresso la ferma volontà di sfruttare questi incontri per conoscere le componenti del movimento e farsi un’idea della nostra realtà attraverso il dialogo con tutte le realtà italiane. Coach Mackovic inoltre aprirà un canale di comunicazione diretto con tutti coloro che vorranno interagire con lui, dedicando uno spazio settimanale alla comunicazione, come vi sarà illustrato nell’ambito dell’evento.
Abbinati al Challenge di Milano e Roma, ci saranno anche dei Coaches’ Clinic, sempre alla presenza di coach Mackovic (a Roma sarà presente anche coach Bobby Bentley). I clinic, che si terranno il sabato, avranno un naturale prosieguo negli eventi Challenges della domenica, durante i quali gli allenatori potranno vedere in pratica parte delle teorie discusse nella giornata precedente ed interagire con coach Mackovic per qualsiasi chiarimento.
USA CHALLENGE FUNZIONA: SIMONE ALINOVI
Nel 2013 Simone Alinovi fu identificato da coach Mel Tjeersdma come atleta ad alto potenziale. Ebbene quest’anno, dopo una stagione under 19 di alto livello, Simone è stato invitato a partecipare allo Spanish Global Bowl, con una selezione americana che affronterà i pari età spagnoli. Gli è stata anche offerta l’opportunità di trascorrere un anno in una high school dell’Arizona. Quest’anno, gli atleti che saranno ritenuti idonei da coach Mackovic, verranno invitati a partecipare all’incontro del Blue Team dell’11 maggio a Viterbo contro Siena Heights University, dove saranno valutati nell’ottica di future scholarships presso istituzioni messicane d americane.
LA NOVITA’, IL MESSICO
Nell’ottica di sviluppare le potenzialità del Fidaf Challenge, in seguito agli incontri avuti nell’ambito della Convention AFCA di Indianapolis della settimana socrsa, l’Universidad Autonoma De Nuevo Leon (Monterrey, Messico) ha messo a disposizione delle borse di studio Full Scholarship per atleti internazionali di età compresa fra i 19 e 23 anni. I video e le statistiche dei Challenge Camps 2014 saranno messe a disposizione dello staff dell’Università per ricercare i candidati a cui offrire le summenzionate borse di studio.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA
I camp sono senza contatto, pertanto non è richiesta alcuna protezione tipo casco o paraspalle; è importante dotarsi sia di scarpe da ginnastica sia di scarpini, perché le prove potrebbero richiedere l’utilizzo dei due diversi tipi di calzature. Per la parte Skills Drills, le prove si svolgeranno su campo in sintetico di ultima generazione. Le prove saranno all’aperto.

Dalle ore 8,30 sarà possibile registrarsi, ritirare la pettorina ed utilizzare gli spogliatoi per cambiarsi.
Durante la registrazione agli atleti sarà richiesto di comunicare altezza e peso, mentre saranno misurati contestualmente, circonferenza toracica, fianchi, lunghezza del braccio e larghezza della mano.

Invitiamo gli atleti a registrarsi online (la procedura è dettagliata su www.fidaf.org cliccando sul logo Fidaf USA Challenge 2014) in quanto, sebbene sarà possibile anche registrarsi in loco, i tempi si allungherebbero ed andrebbero a sottrarre spazio alle attività in campo.

Ore 09,30: INIZIO CHALLENGE CAMP.
Coach Mackovic darà il benvenuto ai partecipanti e dettaglierà il programma della giornata; a seguire, lo Strenght and Conditioning Camp Coordinator spiegherà i vari tests e condurrà il riscaldamento.

Ore 10,00: STATIC TESTS.
Gli atleti, divisi in gruppi per ruolo, eseguiranno Broad Jump e Vertical Jump Test.

Ore 11,00: AGILITY AND QUICKNESS TESTS.
Gli atleti, divisi in gruppi per ruolo, eseguiranno Pro-Agility e 3 Cones Drill.

Ore 12,00: 40 yds DASH.
Gli atleti eseguiranno 40 yds Dash.

Ore 13,00: PAUSA PRANZO.
Saranno a disposizione degli atleti snack e frutta.

Ore 13,30: PRESENTAZIONE PROGRAMMI YOUABROAD, IMG ACADEMY E USA EXPERIENCE 2014.
Gli atleti potranno ascoltare i rappresentanti delle summenzionate organizzazioni illustrare i propri programmi per l’anno 2014 e chiedere informazioni a riguardo.

Ore 14,30: SKILLS DRILLS.
Gli atleti, divisi in gruppi per ruolo, si cimenteranno in una serie di drills in campo, sia individuali che competitivi, seguiti da coach Mackovic e dallo staff del Blue Team.

Ore 16,30: TERMINE ATTIVITA’.
Coach Mackovic riepilogherà in breve la giornata e spiegherà il seguito del Challenge, ovvero la valutazione delle prestazioni che lui ed il suo staff effettueranno sui partecipanti, e che verranno pubblicate sul web. Coach Mackovic e tutto lo staff saluteranno poi i partecipanti; il Camp si concluderà alle ore 17,00.

Per gli allenatori:
Dalle ore 8,30, gli allenatori potranno registrarsi per essere abbinati ad uno dei facilitatori del Camp, che potranno seguire nell’arco della giornata durante lo svolgimento dei suoi compiti.
Al termine del Camp, coach Mackovic sarà a disposizione per rispondere alle domande dei partecipanti.

Per i dirigenti:
Sono i benvenuti come osservatori nello svolgimento delle attività del Camp.
Dalle ore 13 alle 14, Fabrizio Cupellini, responsabile Fidaf USA Experience, sarà a disposizione per illustrare il programma e rispondere alle domande.

Luca Pelosi
Ufficio Stampa FIDAF

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO