Blitz: Obiettivo Playoff raggiunto

0
513
Blitz a due volti quelli visti ieri in campo a Balangero di fronte ad un pubblico finalmente ritornato sugli spalti e una calda giornata di sole battente. Blitz che sono rimasti con la testa negli spogliatoi per tutto il primo tempo, accusando gli avversari, scesi in campo determinati a chiudere positivamente la stagione. E così è stato. Con molte pedine assenti, causa acciacchi , l’attacco guidato dal giovanissimo Cantini, ha sùbito per tutto il primo tempo le sfuriate di una difesa arcigna e ben disposta in campo. Da citare l’impegno profuso dal giovane centro Sabino # 56, garanzia che in mezzo non si passa. Molti intercetti e runner bloccati quasi subito, hanno consentito agli ospiti di portarsi al termine del primo tempo su un eloquente 18 a 0! Tutti negli spogliatoi a guardarsi negli occhi e la strigliata del coaching staff ha fatto il suo effetto.
#56 SABINO
Rientrati in campo con altro spirito, i nostri ragazzi hanno iniziato una rimonta che li ha portati a ridosso degli avversari. Prima una corsa di Orazi e la trasformazione da un punto di un ritrovato Ivan Torrente, poi ancora Orazi con una corsa di 75 yds e successiva trasformazione di Bandocro, avvicinano i nostri ragazzi agli ospiti, che reagiscono portandosi sul 25 a 14. Per nulla intimoriti e decisi a rimontare, ecco che Naretto, convertito a qb, spara una cannonata per Finali di ben 73 yds che si conclude in meta. Lo stesso Naretto trasforma da due punti l’extra point. E siamo a 22 a 25 .
I Blitz sentono aria di sorpasso ma il tempo corre inesorabile sino al fischio finale. Delusione mista a rabbia per un primo tempo da dimenticare , ma la consapevolezza che si può fare meglio, con concentrazione e tenacia. D’altronde, un team così giovane e con poca esperienza ha riportato il nome Blitz ai Playoff dopo una assenza di quasi 10 anni.
E scusate se è poco. Ora, tutto quello che verrà sarà dettato dalla determinazione e grinta che i ragazzi metteranno in campo.
DANI
Un sintetico commento di coach De Bastiani a fine gara .. “Commento sull’incontro ? Non una gran partita. Purtroppo le assenze si sono fatte sentire e vincere una partita lanciando 5 intercetti viene difficile. Squadra giovane che alle prime difficoltà ha faticato a reagire e nonostante tutto siamo rimasti in gara fino alla fine. Per i playoff abbiamo  due settimane per recuperare i troppi infortunati ma sono comunque fiducioso di poter fare bene.”
Cecina non è così lontana. Il sogno continua ….
Ferruccio “Ferry” De Bastiani
Foto Chiara Frand Pol

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO