Broncos-Titans pronti a gettarsi nella mischia

0
478

Anche chi non è dotato di eccezionale intuito può facilmente immaginare che la parola più gettonata all’interno del consiglio direttivo dei Titans di quest’anno sia “alleanza”. Già, perché da una parte il sodalizio con gli Angels Pesaro ha portato il team romagnolo a calcare il prestigioso palcoscenico della massima serie, dall’altra invece l’accordo sportivo con i Broncos di Faenza permette ad entrambe le società di far crescere e maturare i propri talenti anche nella III categoria. Il football a nove continua ad essere quindi un ottimo banco di prova per le squadre italiane ed anche un buon motivo per diffondere il nostro sport a qualsiasi livello. Scambiamo quindi due chiacchiere con Stefano Cavallucci, dirigente, allenatore dei quarterback e dei ricevitori dei neo arrivati “Broncos Titans”.

Ciao Stefano e benvenuto. Quante news in casa Titans! Quella che ci riguarda più da vicino però è il sodalizio sportivo con i Broncos…

«Già. Il 2017 si presenta con tantissime novità. Dopo la vittoria lo scorso anno della seconda divisione con UTA (United Titans Angels) siamo ripartiti con gli Angels con lo stesso progetto per fare la prima divisione e in più, per poter fare crescere il movimento, abbiamo fatto un accordo con i Broncos di Faenza per dare a tutti la possibilità di giocare e per promuovere il football a tutti i livelli. Sono nati così i Broncos Titans, squadra giovane ma che ha le potenzialità per fare bene nel campionato a nove giocatori. Inoltre per la prima volta quest’anno parteciperemo al campionato di flag football under 13 con una nostra formazione….e questo è un ulteriore passo in avanti per la diffusione del Football americano in Romagna».

Un lavoro improntato sui giovani…

«Il nostro obiettivo è sempre quello di far crescere i ragazzi e la squadra in generale e stiamo lavorando sodo per farlo…»

Presentaci il pacchetto allenatori…

«Abbiamo un coaching staff di tutto rispetto, con Andrea Poggi Head coach, Andrea Ballanti alla Difesa, Franco Villa per l’attacco, io per QB e ricevitori, Massimo Sagnelli per Linebacker e secondaria, Andrea Alvisi per linea d’attacco ma soprattutto Jerry Douglas con il suo incredibile bagaglio di esperienza che ha già fatto la differenza sin dai primi allenamenti».

Bologna, Comacchio, Vicenza, Ferrara le vostre antagoniste in regular season. Battaglia aperta?

«Il nostro è un girone sicuramente impegnativo, con le Aquile forti dell’esperienza della prima divisione decisamente favorite. Gli Hurricanes lo scorso anno sono andati ai playoff e dubito che quest’anno siano da meno, i Doves invece sono un’incognita…lo scorso anno infatti formavano i Seahawks, in quest’anno che li vede “da soli”…secondo me farà la differenza il numero di giocatori esperti della seconda divisione che sono rimasti. I Buccaneers lo scorso anno sono stati una matricola nel campionato, quest’anno con più esperienza alle spalle ambiranno sicuramente a una posizione di rilievo nel girone. Per finire i Broncos Titans, rookie in Terza Divisione ma con cuore e determinazione da vendere! Ci sarà da divertirsi!»

Un tris di candidate per il titolo…

«Le Aquile, se è rimasta una buona parte dei giocatori di prima divisione… Gli Sharks, campioni in carica… I Predatori GDT, che lo scorso anno avevano giocato un ottimo campionato.»

Bene, Stefano. Ringraziandoti per la disponibilità, ti dico “in bocca al lupo” per questa stagione…

«Un saluto a tutti quelli che stanno lavorando per questo progetto, giocatori, allenatori, dirigenti, a tutti quelli che ci sostengono, ai collaboratori e per finire agli sponsor, indispensabili per portare avanti la nostra attività e per supportare la nostra grande passione!»

Luca Correnti

Foto Franco Cavallari

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO