Broncos Titans: Sconfitti si, ma a testa alta

0
861

Battuti dalle più blasonate Aquile, dopo un’autentica prova d’orgoglio

Ci sono uomini che lottano un giorno e sono bravi, altri che lottano un anno e sono più bravi, ci sono quelli che lottano più anni e sono ancora più bravi, però ci sono quelli che lottano tutta la vita: essi sono gli indispensabili.
(Bertolt Brecht)

Che partita!! Che partita ragazzi.. Giocata da tutti quei folli che indossano casco e paraspalle con anima, cuore e determinazione.

Noi lottiamo tutta la vita e con questa idea siamo scesi in campo domenica. Con l’idea di combattere e di non temere. Anche dopo aver preso un Td su return al primo minuto.. Anche contro una leggenda del football americano italico come le Aquile Ferrara. La lotta ci ha portato davvero vicino al portare a casa il risultato.

Questo grazie alle idee rimesse insieme dopo un primo tempo di poca lucidità, grazie alla forza di chi nel secondo tempo è rientrato con le parole del proprio coaching staff nelle orecchie (“IO CI CREDO”).

Lodevole il lavoro della Defense coordinata dai soliti Nicolò (Lb) e Del Mar Pirazzini (Dl). Difficile controbattere un attacco così “veloce e rapido”, ma i nostri ragazzi ci sono riusciti anche se in sotto numero (mancavano alcuni uomini). Ottimo lavoro di Luca “Puffo” Brusa, che ha dimostrato che le dimensioni in questo sport sono solo una barriera mentale. L’attacco di Capitan Capomagi ha svoltato!! A segno Matacena (MVP della partita), Rezki e Chiarini. Calci piazzati di Cavaliere e ottimo lavoro di tutto il comparto running backs e ricevitori.

Che dire, aver perso è sempre terribile.. aver combattuto in questo modo invece è stato INCREDIBILE! Lode ai vincitori e onore agli sconfitti.. Il campo da gioco è sempre quello e siamo sempre 9 vs 9. Ora pronti e preparati per la prossima.. il primo aprile a Comacchio contro i Buccaneers.

Ufficio Stampa Broncos Titans

Foto Davide Pedrazzi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO