Doppio spettacolo al Nebiolo. Giaguari vs Panthers 1-1

0
734

Pomeriggio di grande football giovanile quello svoltosi ieri al Primo Nebiolo di Torino, dove Giaguari Torino e Panthers Parma hanno dato vita ad una doppia sfida tra le formazioni U16 ed U 19.
Si comincia con la sfida U16, sulla carta proibitiva per i ragazzi di coach Peiroleri, in virtù dei risultati dello scorso anno, che hanno visto i Panthers arrivare in semifinale (sconfitti solo dai campioni dei Rhinos Milano) mentre i Giaguari, al loro primo anno in categoria, hanno finito la stagione con un record di 2 vittorie e 4 sconfitte.
Il pronostico alla fine è stato rispettato, e i Panthers hanno vinto la sfida con il punteggio di 50-34, ma i progressi fatti dai giallo neri, alla loro prima uscita stagionale, sono sicuramente incoraggianti.
Il risultato è stato in bilico per quasi tutta la partita, con i Panthers più volte in vantaggio, ma raggiunti più volte dai Giaguari, prima sull’ 8-8 poi sul 16-16. I ducali piazzano poi l’allungo sul 30-16, che alla fine risulterà decisivo. I ragazzi di Peiroleri infatti continuano a lottare, e riescono a tornare sotto di una sola segnatura sul 34-42, ma devono poi definitivamente capitolare dopo l’ultimo touchdown parmense, che fissa il punteggio sul definitivo 50-34.
Grande soddisfazione comunque, come detto, per gli enormi progressi vistisi in campo: la gara di ieri porta in dote una buona dose di ottimismo per il proseguo del campionato.
Partita al cardiopalma quella valida per il campionato U19.
I ragazzi di coach Forneris, già chiamati ad una prova d’orgoglio dopo la deludente prestazione di Bergamo all’esordio, partono di nuovo male, commettendo alcuni errori dei quali una formazione ben organizzata come i Panthers non può non approfittare, e si ritrovano così sotto 21-0 nel secondo quarto. L’attacco commette un turnover nel drive successivo, e sembra che la partita possa finire prima ancora dell’intervallo.

Ma i giovani Giaguari finalmente reagiscono, rialzano la testa e grazie alla difesa, che provoca un fumble, tornano in possesso della palla.
A questo punto si sveglia l’attacco, che con un gioco di passaggio sull’asse Maina – Luciano (autore di diverse ricezioni eccezionali durante l’incontro) mette i primi punti sul tabellone, mandando le squadre al riposo sul 6-21.
L’inerzia conseguita sul finale del primo tempo trascina i Giaguari anche nel secondo. La squadra sembra un’altra: la difesa non concede più niente ai Panthers, mentre l’attacco finalmente riesce a prendere ritmo anche sulle corse: da una sgroppata di Panato, uno dei perni della squadra, arriva così il touchdown del 14-21.
Con i giallo neri sotto di sette punti si entra nell’ultimo quarto di gioco: i Panthers cercano di amministrare la partita e di contenere la furiosa rimonta dei Giaguari, ma nell’aria si percepisce che l’aggancio è vicino.
Ed infatti ancora Panato, su corsa, segna: il punteggio sale sul 20-21.
Un calcio da un punto dello stesso Panato porterebbe l’incontro in parità, ma il coaching staff torinese capisce che il momento è tutto dalla loro parte, e rischia la trasformazione da due punti, che se segnata porterebbe i giallo neri in vantaggio, mentre nel caso opposto li lascerebbe ancora indietro di un punto.
La scelta è si andare su Incarbone, altro giovanissimo promettente, e il runningback ripaga alla grande, andando a segno: Giaguari in vantaggio di un punto, 22-21.
I Panthers ci riprovano, ma i Giaguari non hanno intenzione di mollare dopo una tale rimonta, e completano l’opera. Il finale di 22-21 vale forse più della vittoria stessa, soprattutto per come essa è arrivata. C’era bisogno di dimostrare, forse prima di tutto a sé stessi, che la squadra poteva ambire a risultati migliori di quello maturato a Bergamo all’esordio, e la partita di ieri ha dato il suo riscontro nel merito.
Ora i Giaguari hanno due settimane di tempo per preparare la prossima sfida di Pisa contro gli Storms, sicuramente con maggiore consapevolezza dei propri valori.

Per quanto riguarda l’U16, invece, il prossimo impegno sarà tra sette giorni, domenica 18 ottobre, contro i Balcks Rivoli, vincenti all’esordio contro la giovane formazione dei White Tiger Massa. Il derby torinese sarà giocato a Scarmagno.
Con il prossimo weekend, infine, partirà anche l’ultimo campionato giovanile FIDAF, quello under 13.
Come già detto, i Giaguari sono presenti anche in questa categoria, e dovranno difendere il titolo di Campioni d’Italia conseguito la assata stagione.
Il primo bowl si disputerà in casa dei “cugini” Blacks, sempre a Scarmagno. Anche i Doves Bologna protagonisti insieme alle due piemontesi.

Foto Cristina De Carlo

Ufficio Stampa Giaguari Torino

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO