Europei Flag Football, quinto posto nel torneo maschile, sesto in quello femminile

0
736

Un quinto e un sesto posto. Questo è il bilancio azzurro ai campionati europei di flag football, con entrambe le rappresentative che meritano un applauso per quanto dimostrato nell’ultima giornata. I ragazzi di Gerbaldi dopo una bella e sfortunata partita persa contro Israele hanno saputo trovare la concentrazione per battere nel tabellone di consolazione Gran Bretagna e Spagna. Il sesto posto delle ragazze di Degrassi è comunque il miglior risultato di sempre per il flag football femminile a livello europeo.

La giornata si era aperta con il quarto di finale maschile tra Italia e Israele. Gara bella, difficile e complicata fin dall’inizo per gli azzurri, che si trovano fin da subito a dover inseguire ma restano a contatto grazie alle segnature di Bouah e Simone. Israele chiude il primo tempo avanti 20-14, poi la nostra Nazionale produce il massimo sforzo, trova il pareggio con Rossi e il sorpasso con Bouah (27-20). Israele però non molla, trova il pareggio e a meno di un minuto dalla fine si porta sul 34-27. L’Italia non molla, Bouah va ancora a segno e il punteggio torna in parità a quota 34. A pochissimi istanti dalla fine, però, Israele va ancora a segno e vince 40-34. Peccato per l’epilogo, ma negli occhi resta una partita che è stata unanimemente definita una delle più belle di tutta la competizione. Non era semplice, a quel punto, trovare la concentrazione e le motivazioni per affrontare il girone di consolazione, ma l’Italia ce l’ha fatta e ha battuto prima la Gran Bretagna 25-12 e poi la Spagna con il punteggio di 34-12 chiudendo il torneo al quinto posto.

La Nazionale femminile era attesa a un compito proibitivo nella wild-card, dato che era opposta alla Germania. Brave, tuttavia, le ragazze di coach Degrassi a resistere nella prima parte di gara, quando le tedesche devono aspettare un bel po’ prima di sbloccarsi e andare a segno con Morell. Kampfe e Treiber firmano l’allungo per il 20-0 con cui le squadre vanno all’intervallo. Altri due touchdown tedeschi nella seconda parte di gara per il 34-0 finale. Le azzurre non mollano e nella finale per il quinto posto impensieriscono la Danimarca, che alla fine vince 19-7. Alle azzurre, come detto, resta la soddisfazione di aver raggiunto il miglior risultato di sempre nella competizione europea.

Ufficio Stampa Fidaf

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO