Fighting Ducks, un grande esordio!

0
240

I Fighting Ducks sconfiggono i Minatori Roma Sud in una gara indimenticabile ed iniziano il campionato di Terza Divisione nel migliore dei modi, dimostrando che, nonostante la giovane età, vogliono esserne protagonisti.

La partita si svolge al cospetto di un folto pubblico, in un pomeriggio soleggiato, setting perfetto per lo spettacolo che seguirà.

Si inizia con i Minatori in attacco, che, a sorpresa, decidono di lanciare piuttosto che correre, e vengono contenuti dalla difesa biancoceleste.

I Fighting Ducks però mancano di precisione ed un intercetto nel proprio territorio ed una finta di punt non andata a buon fine mettono gli ospiti per due volte in prossimità della end zone laziale; i Minatori non si fanno sfuggire l’occasione e vanno a segno con Fusani su corsa e Fantin su lancio dell’ottimo Ilardi.

13 a zero nel primo quarto, c’è il pericolo che una squadra così giovane si perda; ma coach Faccini ha fatto un grande lavoro in questi mesi ed i ragazzi al suo comando sono consci dei propri mezzi e determinati.

In cabina di regia si alternano Alessio Proietti, classe 2002, e Il neo-acquisto Federico Forster, ma è evidente che la chiave per scardinare la rocciosa difesa dei Minatori é la mobilità di Proietti, piuttosto che l’abilità nel gioco aereo di Forster; il primo infatti mette a segno il touchdown che riavvicina i nostri con una corsa di una settantina di yards.

Si va al riposo 13 a 7, la gara è apertissima.

53201011_2601450943259949_4280262363065614336_n

Il terzo quarto vede le difese sugli scudi, eccellenti in particolare gli interventi di Faccini e Daniele Proietti che spengono le iniziative degli avversari.

Allo scadere del quarto però gli ospiti, grazie ad un’ottima corsa sull’esterno di oltre 50 yards si portano a ridosso dell’end zone laziale e poi finalizzano, ancora su corsa di Fusani.

Il quarto quarto tuttavia appartiene ai Fighting Ducks che trascinati da Alessio Proietti prima accorciano con un lancio ricevuto in meta da Morettini e poi pareggiano ancora con una corsa di Proietti.

La difesa chiude tutti gli spazi ai corridori avversari che provano a lanciare, ma senza successo.

Allo scadere del tempo, Ilardi perde palla in seguito ad uno snap sbagliato; i biancocelesti si trovano nella red zone con poco meno di un minuto sul cronometro. Tre azioni li avvicinano alla meta e poi allo scadere si affidano al piede di Silvestri che, freddissimo, non sbaglia, consegnando la meritatissima vittoria ai nostri.
Complimenti comunque agli avversari, mai domi.

Ora una settimana di riposo e poi c’è il derby con la Legio XIII. Avanti così.

Ufficio Stampa Ducks Lazio

foto Sophia Sperandio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO