Gli Eagles United passano a Crotone

0
145

Prima, storica vittoria per i Rosanero

Gli Eagles United escono vittoriosi per 20 a 12 dal campo degli Achei Crotone nella prima partita valida per il campionato nazionale di Terza Divisione Fidaf.

Una vittoria storica quella della compagine di tackle football rosanero creata a fine 2019 dalle storiche squadre palermitane Cardinals e Sharks. Infatti, quella degli Eagles United è stata la prima trasferta in assoluto della sua storia in virtù della sospensione del campionato del 2020 causa pandemia.

La giovanissima formazione guidata dall’Head Coach Manfredi Leone è scesa in campo dopo 14 mesi di stop forzato con disinvoltura e con molta umiltà riuscendo a portare a casa la gara contro un’avversario storico, gli Achei Crotone che fino all’ultimo hanno provato a ribaltare l’esito dell’incontro.

La prima metà del primo quarto di gioco è dominata dalle difese (non ci si aspettava nulla di diverso ndr); Palermo muove poco la catena, così come Crotone che anzi ha la possibilità di un break in seguito ad un intercetto, ma la difesa palermitana è granitica. Ci pensa infatti il #15 Cuvello a dare una scossa alla offense palermitana ritornando un punt per circa 40 yard e consegnando l’ovale alla offense guidata dal quarterback #90 D’Amico in posizione ottimale. Le ottiche corse del #32 Graziano, aprono la strada allo stesso D’Amico che su una finta riesce a varcare la end zone avversaria. 6 a 0 Palermo in virtù della mancata trasformazione. Gli Achei fanno fatica in attacco a macinare gioco grazie anche agli interventi di #24 Todaro e #29 Sposito che spesso riescono grazie ad alcuni exploit personali a non concedere dei Big Play al quarterback #12 Falbo.

Nel secondo quarto la offense di Leone coadiuvata dai coaches Lo Celso, Griffo e Ardica cerca di assicurarsi il controllo del gioco, e D’Amico (prima partita dopo 5 anni di stop n.d.r.) inizia a prendere le misure beccando il #7 Liggio prima e il capitano #11 Randisi poi. Sul più bello però, i rosanero subiscono un’altro intercetto che da vigore e morale all’attacco di Crotone. #12 Falbo inizia a muovere la catena ma la difesa palermitana è attenta e spesso i buoni lanci sull’esterno lungo del campo, del QB calabrese non vengono valorizzati dai giovani ricevitori.
Sul finire del primo tempo la pressione della difesa palermitana aumenta e grazie da un’ottimo placcaggio di #87 Leone ,Falbo è costretto da un Terzo e lungo per provare a muovere la catena. Il lancio però è preda di #29 Giulio Sposito che intercetta l’ovale e sfruttando gli ottimi blocchi dei compagni, cavalca per ben 56 yard dritto dentro la end zone avversaria. Azione pregevole di Giulio Sposito che si conferma una delle pedine più determinanti a disposizione dei coach Amato e Perricone. #90 D’Amico con un lancio morbido trova in end zone #32 Graziano nella trasformazione da 2 e United fissa il punteggio sul 14 a 0 a primo tempo.

Schermata 2021-05-03 alle 17.21.52

Il secondo tempo si apre con gli Achei che in attacco cambiano totalmente registro e riescono a mettere in difficoltà la difesa rosanero grazie alle giocate del #20 Brugnano che trascina la squadra calabrese verso la prima segnatura del match. 6-14 in virtù della mancata trasformazione da 2 punti provata dagli Achei. La sfida entra nella sua fase più calda, ci pensa subito #15 Cuvello che con un’altro meraviglioso ritorno di Kickoff riconsegna l’ovale a #90 D’Amico sulle 35 yard degli ospiti. Il qb palermitano sale in cattedra e riesce a chiudere con una corsa personale il primo down Eagles. I rosanero sono ad un passo dalla segnatura, che avviene al terzo tentativo sulla goal line avversaria, quando #90 D’Amico, trova #1 Re libero in end zone. 20 a 6 Eagles in virtù della mancata trasformazione.
Partita in ghiaccio? Neanche per sogno! Gli Achei infatti iniziano a muovere la catena in attacco molto rapidamente portandosi ancora una volta a ridosso dell’end zone palermitana. Su un quarto tentativo arriva il TD pass di #12 Falbo con uno shovel pass su #20 Brugnano che varca per la seconda volta la end zone dei palermitani e tiene aperto il match.

Inizia l’ultimo quarto di gara, D’Amico innesca #80 Mazzone prima e #14 Cipriano poi, ma in seguito ad una penalità l’attacco palermitano viene rimandato indietro, sale in cattedra il 19 enne #32 Graziano che correndo per 16 yard, chiude il primo down e muove la catena. A sei minuti dal termine un intercetto da parte della difesa di Crotone, da nuovamente vigore alla formazione calabrese. In difesa però gli Eagles tengono bene e complici alcune penalità, gli Achei si trovano costretti a giocare un quarto e goal dalle 40 avversarie. L’hail mary pass di #12 Falbo viene deflettato in end zone e con 2 minuti e mezzo sul cronometro, palla nuovamente a United.
Il coaching staff a questo punto si affida ancora una volta alle corse del runninback #32 Graziano che con 3 corse riesce a chiudere 2 primi down che permetteranno a #90 D’Amico di inginocchiarsi e agli Eagles United di portare a casa la prima storica vittoria della sua storia.

Grande soddisfazione in casa Palermo, il team infatti nonostante le defezioni e i parecchi giovani in campo (così come Achei n.d.r.) è riuscito a far vedere un potenziale molto interessante e cosa più importante a vincere una gara difficilissima ma che da morale per il derby contro gli Elephants Catania, che avrà luogo Domenica 9 Maggio a Palermo e che sarà possibile visionare in diretta streaming sulla pagina facebook di Eagles United.

Ufficio Stampa Eagles United Palermo

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO