Hammers: Vittoria per un soffio!

0
160

Partita rocambolesca e vittoria per un soffio quella giocata e conquistata dagli Hammers che domenica hanno affrontato i Wildcats Cremona, “primi della classe” del girone Nord-Ovest.

Rispetto al precedente match di esordio contro i Generali Mantova, i neroverdi si presentano all’incontro con già qualche infortunio di troppo e, contro una squadra esperta come quella cremonese capace di impensierire sia l’attacco che la difesa, molti giocatori sono chiamati al doppio ruolo per coprire le assenze.

Proprio per questo, per la prima volta in questo campionato, gli Hammers si vedono costretti a inseguire: nonostante la buona partenza con un TD su lancio a opera di Simone Tasselli, la difesa brianzola non riesce ad arginare le imperiose corse di Souleymane Bara, runningback dei Wildcats, e i padroni di casa si ritrovano presto a condurre la gara con un 18-6 che ha già il sapore della condanna. E’ però ancora Tasselli che, appena prima della fine del secondo quarto, ricevendo un passaggio di Pulejo, riporta gli ospiti a una lunghezza di distanza. Punteggio di 18-12 per i padroni di casa e squadre mandate negli spogliatoi a rinfrescarsi le idee per l’halftime.

La squadra che rientra in campo per il terzo quarto è totalmente diversa da quella vista nella prima metà dell’incontro: grazie alla ricezione di Lissoni e alla corsa di Pulejo e a un attacco che ritrova la sua forma anche nelle trasformazioni, gli Hammers si riportano avanti. La difesa, rafforzata dall’ingresso della linea d’attacco, ricaccia indietro tutti i tentativi dei Wildcats e Lorenzo Schilirò, vera anima della squadra durante questa partita, realizza anche una safety, chiudendo il terzo periodo sul 18-29 per i padroni di casa. Se, però, i fantasmi della “maledizione del terzo quarto” sembrano essere stati ricacciati, ecco che nell’ultima frazione di gioco la stanchezza e l’inesperienza di questa formazione, che ricordiamo essere composta principalmente da giovani che hanno iniziato ad allenarsi solo un paio di mesi fa, iniziano a farsi sentire. E’ sempre Souleymane che, inarrestabile, buca per ben due volte la difesa brianzola. L’attacco fatica a chiudere down e si affida sempre più al reparto difensivo, che cerca con tutte le forze di arginare l’avversario. Ed è proprio su una trasformazione che il cornerback Andrea Benini, MVP del match, intercetta il passaggio e si invola per tutto il campo, permettendo ai brianzoli di guadagnare altri due punti e fissando il punteggio a 30-31 a novantacinque secondi dalla fine della partita. L’attacco non riesce a capitalizzare il primo down che sancirebbe la fine del match e tocca quindi, ancora una volta, alla difesa proteggere il risultato. Anche se Souleymane sembra inarrestabile e lo spettro di una segnatura a tempo scaduto inizia a farsi sempre più reale, con un ultimo, incredibile sforzo, gli Hammers negano l’accesso del runningback nella endzone, sancendo la fine dell’incontro e la vittoria finale.

Gli Hammers si portano quindi in testa al girone di CSI insieme ai Commandos Lecco, in attesa dello scontro all’ultima giornata del girone.
Non è ancora tempo, però, di pensare agli scontri al vertice perchè già domenica prossima, 4 Dicembre, tra le mura amiche del The Forge di via Gaetana Agnesi a Desio, i brianzoli ospiteranno i Valtellina Vikings, reduci da due sconfitte in altrettante partite giocate.

Ufficio Stampa Hammers Monza e Brianza

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO