I Crusaders incontrano il presidente del CONI Giovanni Malagò

0
287
Giovanni Malagò è incuriosito dalla storia dei Crusaders riassunta rapidamente da Emanuele Garzia (Foto Carlo Alberto Melis)

ANCHE GIOVANNI MALAGO’ STREGATO DAL DVD “NOI”

 “Cogli l’attimo e non te ne pentirai”. Così una vocina indefinibile si è insinuata prepotentemente nei pensieri di Emanuele Garzia, patron dei Crusaders Cagliari e referente regionale della FIDAF (Federazione Italiana di American Football) quando ha saputo dell’arrivo in città di Giovanni Malagò, presidente nazionale del CONI.

Il primo gesto, ultimamente diventato automatico, è stato quello di precipitarsi nella sua libreria a sfilare dallo scaffale la copia più luccicante del dvd NOI, realizzato dal filmmaker Stefano Sernagiotto per celebrare degnamente il trentennale della franchigia isolana.

Giovanni Malagò prende confidenza con il dvd del trentennale (Foto Carlo Alberto Melis)

Saltato a bordo del suo autoveicolo e posato delicatamente il prezioso gadget sul lato passeggero, ha scelto la via meno trafficata per raggiungere la Sala Consiliare del Palazzo Civico di via Roma, dove ha assistito alla presentazione del libro scritto da Stefano Arrica, Sergio Cadeddu e Gianluca Zuddas, edito da Pluriversum Edizione, dal titolo “Mio papà, il Padre dello Scudetto”. Ovviamente si è ritrovato in quel parterre perché invitato espressamente dal suo caro amico Stefano Arrica, presidente della Federazione Italiana Golf Sardegna Tra gli illustrissimi ospiti c’era ovviamente Giovanni Malagò: lo ha pazientemente atteso per stringergli la mano, consegnare l’omaggio e conversare qualche istante con lui.

“Sono ancora emozionato, non pensavo di trovare una persona così disponibile e grande conoscitore delle problematiche legate al Football – ha detto Garzia – e credo che abbia parecchio gradito il nostro pensierino”. Nella manciata di secondi a disposizione il presidente dei Crusaders ha confidato il suo sogno di sviluppare la pratica del Football in terra sarda attraverso l’organizzazione di grandi eventi che inevitabilmente attirerebbero molto adepti. “Il mio pregiatissimo interlocutore ne ha preso atto – continua Garzia – incoraggiandomi in questa azione, spiegando che il Comitato Olimpico sta sviluppando nuove strategie affinché la FIDAF, da semplice associata provvisoria, diventi al più presto una federazione sportiva a tutti gli effetti”.

In posa per una foto ricordo che non sbiadirà mai (Foto Carlo Alberto Melis)
In posa per una foto ricordo che non sbiadirà mai (Foto Carlo Alberto Melis)

In serata il rito della presentazione di “Mio papà, il Padre dello Scudetto” si è spostato all’Unipol Domus e in quell’occasione Garzia ha potuto finalmente complimentarsi col suo amico neo scrittore: ne è seguito un fraterno e sentito scambio di gagliardetti, libro vs dvd che ha fatto divertire la platea intervenuta, compreso il noto giornalista sportivo Giorgio Porrà chiamato a moderare l’evento. E a quel punto anche lui ha accettato volentieri il regalo da parte del sodalizio nero-rosso-argento.

Di questo passo, viste le frequenti consegne ai personaggi più in vista dello sport e non solo, nazionali e regionali, urgerà una nuova infornata di NOI: “Lo manderò volentieri in ristampa – sottolinea Emanuele Garzia – perché mi sono imposto di sfruttare qualsiasi occasione per divulgare l’immagine della nostra bellissima disciplina”.

Ufficio Stampa Crusaders Cagliari

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO