I Delfini Enel Bucks sfiorano l’impresa nella trasferta Playoff

0
1025

Sconfitti di misura a Grosseto

Veterans – Delfini 12-6
(6-0; 0-0; 0-0; 6-6)

Al termine della gara il coach Elvis Tarroni della sportivissima squadra di casa dei Veterans, ha detto: “Oggi avreste meritato voi Delfini di vincere”.

Una frase che racchiude quanto di buono siano stati capaci di fare i soli diciotto giocatori DelfiniBucks presenti alla lunga trasferta di domenica a Grosseto, nel match valido per la Wildcard in gara unica dei Playoff Nazionali FIDAF; i pugliesi hanno dato tutto, ed anche di più, sfiorando la miracolosa impresa.

La cronaca di una gara caldissima, giocata in un clima decisamente estivo, vedeva gli esperti rossoneri maremmani impostare nel primo quarto il loro collaudato gioco offensivo in maniera incisiva, tanto da chiudere un buon drive in meta con una efficace end around del puntuale Setti, per il vantaggio del 6-0 in favore dei Veterans, il seguente extrakick era bloccato dalla defense rossobiancoblu.

I Delfini Enel Bucks reagivano bene, tanto da giocare contro i più titolati avversari praticamente alla pari sia in attacco che in difesa e per tutto il resto della gara, mettendo a segno un pericoloso intercetto col DB Pavone allo scadere della seconda frazione, la buona occasione non era poi meglio sfruttata anche perché il cronometro segnava il riposo.

Dopo l’intervallo confermando di voler sovvertire il pronostico, i ragazzi di Puglia seppur con un backfield offensivo di assoluta emergenza, confezionavano un ottimo drive arrivando fino ad una sola yard dal potenziale TD del sorpasso, ma la difesa dei toscani mostrava tutti il proprio valore, bloccando i quattro down dei Delfini che non riuscivano a sfondare la retroguardia avversaria.

veterans-delfini-3

La conseguente difficile posizione di campo, costringeva l’offense dei Veterans a dar fondo alla borsa dei trick play, su uno di questi il maremmano Cannatella veniva intercettato dalla FS tarantina Daniele De Bartolomeo che malgrado i 17 anni, inscenava nella relativa rush return uno slalom da giocatore esperto, come ultimo baluardo rimediava lo stesso Canatella fermando De Bartolomeo a sole 10 yards dall’endzone.

L’attacco rossobiancoblu aveva così un’altra ghiotta occasione, ma per l’ennesima volta affiorava tra i pugliesi quella che è stata probabilmente la costante negativa dell’intera stagione, ovvero una sorta di blocco psicologico che emerge nell’offense Delfini Bucks quando entrando nella redzone avversaria è il momento di concretizzare; infatti arrivava così l’unico fumble di giornata commesso dai rossobiancoblu proprio nel momento decisivo del match, a seguito di un banale misunderstanding nel giocatori del backfield.

La paura del sorpasso scongiurato e per ben due drive nel terzo quarto chiave dell’incontro, infondeva coraggio ai Veterans che con l’all-star Cannatella all’inizio dell’ultimo quarto perforavano su corsa la defense Delfini che ovviamente nel finale di gara, appariva decisamente provata per il tanto tempo trascorso in campo e con i pochi cambi disponibili, con il calcio supplementare bloccato ancora dai pugliesi il punteggio si fissava sul 12-0 per i Veterans.

veterans-delfini-4

Anche la difesa dei toscani accusava adesso la fatica, tanto da non avere più le energie necessarie per fermare nuovamente l’attacco Delfini Enel Bucks, così che l’all-around Daniele Patella ancora una volta schierato QB d’emergenza, mixava bene nel drive seguente i giochi e varcava finalmente l’endzone con una bella rush personale per il meritato TD che accorciava le distanze sul 12-6, il seguente extrakick era anch’esso stoppato.
Con pochi secondi ancora disponibili sul cronometro, lo special team DelfiniBucks tentava il disperato onside kick, che i Veterans domavano con qualche difficoltà.

Calava così il sipario su una Wildcard corretta, equilibrata ed avvincente, che i Veterans hanno vinto con merito, mostrando calma ed esperienza nei momenti topici; i Delfini Bucks avrebbero fatto sicuramente meglio se avessero potuto contare sui tanti assenti ed una maggiore disciplina in campo.

La formula dei Playoff va probabilmente migliorata, poiché ai primi turni se le distanze e costi sono tali da non consentire ai Teams trasferte così dispendiose in termini di tempo ed energie, e non poter essere al completo per affrontare l’avversario, ne risente l’intero contesto tecnico ed agonistico del Campionato.

Per i RossoBiancoBlu la stagione di Football a nove FIDAF finisce qui, tutti i ragazzi in tale impegnativa e lunga trasferta sono stati degni di menzione, a cominciare dal DL Raffaele Elia, affidabile capitano della difesa (1st Delfini MVP), a seguire il DB Daniele De Bartolomeo (2nd Delfini MVP) miglior placcatore di giornata con anche un intercetto nello score, poi gli altri (3rd Delfini MVP) come Alex Strada generoso in attacco ed efficace in difesa, il LB Marinaro, i Patella bros, Il FB Torcivia, i backs Cillo e Lomangino, i linemen Nitti, Melpignano, Romano, etc.

Adesso è tempo di ricaricare le batterie e rinnovare i buoni propositi, con l’intento che il Progetto “Delfini Enel Bucks” possa proseguire al meglio, poiché se il Brand “ENEL” supporterà con maggiore intensità quanto miracolosamente facciamo sul territorio, i risultati conseguiti dal Football in Puglia potranno essere ancora migliori.

veterans-delfini-2
Delfini Enel Bucks Roster: #5 M. Pavone; #10 D. De Bartolomeo; #14 M. D’Amore; #16 D. Patella; #19 R. Nigro; #28 G. Torcivia; #32 C. Lomangino; #55 R.F. Elia; #58 G.M. Marinaro; #61 M. Nicolì; #62 A.S. Melpignano; #73 G. Patella; #74 M. Nitti; #80 L.G. Cillo; #82 F. Eramo; #83 A. Romano; #84 R. D’Agostino; #88 A.M. Strada.
Coach M. De Bartolomeo.

Ufficio Stampa Delfini Taranto

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO