I giovani Warriors in testa in entrambe le competizioni

0
387

I Warriors visti in campo sabato sono stati semplicemente fantastici.

Gli allenatori avranno avuto modo di vederne gli aspetti più tecnici che, come sempre, hanno margini di miglioramento. Il numeroso pubblico presente ha visto, prima di tutto, una cosa: l’orgoglio guerriero degli under 16 e degli under 19 impegnati entrambi in confronti difficili.
Ma andiamo con ordine.

Alle 17 è scesa in campo l’under 16, già capolista con 3 vittorie e nessuna sconfitta. Di fronte i Guelfi Firenze che dopo un inizio di primo quarto nel quale sono partiti alla grande, si sono trovati opposti ad una squadra grintosa e determinata. A metà gara il risultato era già 24 a 6 per i bolognesi, con td di Filippo Lombardi (2) e Alessandro “Indi” Indelicato. Nella seconda metà, ancora i guerrieri a segno con Andrea Bello per il risultato finale di 32 a 12 per i Warriors.
Bella partita per ambo i team, ma Bologna aveva una marcia in più; un qb, Alessandro Indelicato sempre più leader in campo, una difesa granitica e una voglia di vincere dell’attacco che sta crescendo partita dopo partita.
Ora con 4 vittorie e 0 sconfitte, i Warriors vedono tutti dall’alto, ma gli allenatori lanciano un forte segnale: è bello essere i primi, ma è facilissimo commettere l’errore di credere di essere già arrivati all’obiettivo prefissto.
Per ora i guerrieri sono i primi del girone e domenica 20 novenbre torneranno in casa contro la Legio XIII di Roma.
Lieve infortunio a Matteo Ballarin, già ampiamente in va di miglioramento dopo gli accertamenti necessari. Auguri Matte !

Alle 21 è stato il turno dell’inder 19 contro i primi del girone: i Panthers Parma. All’andata Parma ha vinto per 22 a 16 a ai guerriri non sarebbe bastata solo la vittoria; ce ne voleva una con più di 6 punti di scarto.
I Warriors sono partiti alla grande ed hanno sostanzialmente controllato una partita, comunque molto bella e con belle giocate da entrambi le parti. Mattia Tattini e Tiberio Calbucci hanno segnato per i guerrieri nella prima metà (13 a 7 il risultato all’intevallo), poi ancora Calbucci e il funanbolico Jonathan Cerullo per il definitivo 33 a 14 che ha chiuso ogni discussione su chi comanda il girone.
Adesso i bolognesi hanno un record di 4 vinte ed una persa e il differenziale punti contro i Panthers a proprio favore. L’ultima fatica prima dei playoff sarà il ritorno nel derby contro i Doved del 19 novembre prossimo.

La Bologna guerriera conduce in entrabi i tornei nei quali è chiamata a partecipare. Under 16 ed under 19 hanno tutte le carte in regola per fare ancora bene durante la regular season, e poi comincerà una nuova avventura nelle fasi finali contro le maggiori formazione italiane di categoria. L’ambiente è carico a 1000 e la Community bianco/blu si stringe attorno ai propri ragazzi per sostenerli verso traguardi ancora più ambiziosi.

Ufficio Comunicazione Warriors

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO