I Gorillas vincono e convincono

0
372

Sabato sera in un Jungle Field “Nicolò De Peverelli” sferzato da una brezza ghiacciata i Gorillas hanno scaldato l’eroico pubblico presente con una prestazione solida che gli ha consentito di prevalere sugli Hammers Monza per 42-6.

La partita che prometteva spettacolo e scintille da parte di due squadre provenienti da sconfitte di misura nella prima uscita stagionale e quindi determinate a riscattarsi immediatamente, non ha certo deluso. I primi a rompere gli indugi e a portarsi in avanti nel punteggio sono i padroni di casa con Giorgio Giorgetti che imbecca Fabio Ferrari in end zone per la prima segnatura della partita. Nel secondo quarto sono ancora i Gorillas a segnare con Giorgetti che questa volta passa la palla a Giardini per il touch down del 12-0 a cui si aggiunge la trasformazione da 1 di Ferrari. Gli Hammers, però, non sono certi venuti a San Fermo in gita di piacere e tentano di rimettere in discussione il punteggio con un lungo drive orchestrato dal Quarter Back Marelli che tesse una lunga ragnatela di passaggi fino alla segnatura di Rai.

IMG_8081

Le squadre vanno alll’half time con un punteggio di 13-6 e una partita ancora apertissima.
Nel secondo tempo coach Malomo decide di schierare Fabio Ferrari in cabina di regia spostando Giorgetti ricevitore e di cambiare strategia nelle proprie chiamate, la mossa si rivela vincente e da lì in poi tutta la seconda parte della partita si tinge di biancorosso.

La difesa guidata da coach Christian Gaiga, coadiuvato via radio dagli spalti da coach Carabelli e dal coach ex NFL, Don Clemons, sale letteralmente in cattedra con un Brando Casucci in versione “monstre” che intercetta per ben 2 volte i passaggi dell’attacco brianzolo consegnando la palla all’attacco varesino in posizioni interessantissime.

Ferrari distribuisce con autorità passaggi ai ricevitori e il folletto Guido Marabotti semina il panico nella difesa verde-nera con le sue corse ubriacanti mentre la difesa dei Gorillas chiude la porta e butta le chiavi, contenendo il comunque sempre pericoloso gioco di passaggio degli Hammers. Due touch down su corsa di Ferrari, uno su ricezione di Andrea Giardini, e la firma su rush di un efficientissimo Marabotti, oltre a una una safety su un bad snap dell’attacco monzese, una trasformazione su calcio di Ferrari e una su pass di Giardini, attestano il punteggio finale su un perentorio 42-6.

IMG_8080

Grande la soddisfazione di Coach Don Clemons a fine partita che ha sottolineato per l’ennesima volta l’ottimo lavoro fatto dal coaching staff in questi anni e la qualità del roster varesino. La sua presenza però ha sicuramente portato grande entusiasmo e serenità (oltre ad una marea di preziosissimi consigli) all’ambiente biancorosso, un quid in più che si è rivelato decisivo. Coach Clem ha lodato soprattutto la prestazione di Capitan Casucci (Mvp della partita a giudizio di molti) che, con alcune giocate decisive, è stato in grado di cambiare l’inerzia del match, le corse rapide e potenti di Guido Marabotti e una Offense che quando ha trovato il giusto assetto è stata spettacolare oltre che efficace.

A fine partita il pubblico presente ha avuto modo di rifocillarsi e godersi il momento di festa grazie al servizio di food offerto da Promoarte e all’animazione di 4SC rendendo assai più sopportabile l’inusuale freddo polare della serata.

Anche la diretta streaming realizzata da Zero20 Media ha fatto registrare numeri importanti, segnale di un movimento in costante crescita.

Prossima fermata Liguria per Gorillas che andranno in trasferta a Chiavari dove affronteranno i locali Predatori per una sfida cruciale per l’accesso ai playoff, quindi dopo i doverosi festeggiamenti da domani sarà di nuovo duro allenamento per i biancorossi.

Ufficio Stampa Gorillas Varese

Foto: Angela Albanese

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO