Il 10 e 11 gennaio Italia-Svizzera e le finali dei campionati giovanili

0
479

Sarà un evento speciale, quello che darà il via al 2015 del football americano. Sabato 10 e domenica 11 gennaio, infatti, il centro sportivo comunale di Pero (Milano) ospiterà sia l’amichevole della Nazionale italiana contro la Svizzera sia le finali dei campionati giovanili. Due giorni da non perdere e che promettono spettacolo ed emozioni, grazie all’organizzazione che sarà affidata ai Rhinos Milano. Sabato sarà il giorno dedicato al Blue Team, che alle 18 scenderà sul campo dell’impianto di Via Papa Giovanni XXIII per sfidare la Svizzera. Sarà l’esordio da head coach Davide Giuliano e un utile momento di verifica dopo gli ultimi raduni.
“L’aver messo insieme Nazionale e campionati giovanili – dichiara il general manager delle squadre nazionali Manfredi Leone – è un modo per offrire agli appassionati un week-end intenso di football e richiamare l’attenzione su due delle tante cose che fa la FIDAF. E cioè la cura dell’eccellenza a livello senior e la massima espressione dei nostri giovani. A livello di promozione è una cosa non casuale, perché fa parte di una filosofia che la FIDAF perseguirà ogni volta che potrà. Per la Nazionale questa partita sarà una delle tappe che ci si è prefissati per la costruzione di un gruppo che dovrà arrivare al massimo agli Europei del 2016. Dobbiamo testare la capacità della squadra di stare in campo contro altre selezioni nazionali che hanno disponibilità e un livello adeguato. Non cerchiamo college di livello troppo altro, ma altre nazionali europee. Il gruppo è felice di stare insieme in questa occasione dove s’incontreranno atleti maturi e giovanissimi, perché ciò può far nascere uno spirito d’emulazione che sarà sicuramente positivo.
La domenica invece sarà dedicata ai campionati giovanili, che inizieranno alle 12 con semifinali e finali del campionato under 13. Grazie alla presenza nell’impianto anche di un secondo campo in erba sintetica (oltre a quello principale su cui si disputeranno le partite), peraltro, tutte le sfide si disputeranno senza soluzione di continuità, non essendo necessarie delle pause per il riscaldamento pre-gara, che sarà svolto proprio nel secondo campo. E quindi, terminate le finali under 13, a seguire si disputeranno la finale under 16 e, a chiudere, la finale under 19 per un pomeriggio di football da togliere il fiato.
Questo il commento del commissioner del campionato under 19 Fabio Tortosa: “Sono molto soddisfatto dell’andamento del campionato under 19, sintomo di un’attività giovanile in netta crescita, considerando anche l’under 13 e l’under 16. Hanno partecipato 27 squadre e con roster sempre più numerosi e completi. Il torneo ha espresso valori tecnici di alto livello e non a caso alcuni dei giocatori under 19 sono stati convocati per i raduni della Nazionale senior. Questo ci fa ben sperare anche in vista delle qualificazioni europee under 19. L’evento del 10 e 11 gennaio è una scommessa che la FIDAF ha voluto fare, arrivando per la prima volta a chiudere la stagione giovanile dopo le vacanze di Natale. Abbiamo voluto partire col botto, organizzando il giorno prima la partita della Nazionale, che attira sempre grande interesse perché non gioca molto spesso. Il Blue Team affronterà la Svizzera e sarà un buon test, perché si tratta di una realtà in crescita e che sta sviluppando un buon programma. Recentemente ha fatto una buona figura contro la Serbia. Sarà una due giorni di football molto ricca e una bella occasione per scambiarsi gli auguri di buon anno”.
“Sarà un evento molto importante – dichiara Valerio Bozzarini, responsabile del settore giovanile FIDAF e commissioner dei campionati under 13 e under 16 – perché è un’occasione di confronto e di scambio di idee, oltre che di competizione di livello. La location è ottima proprio per questo, anche se il Vigorelli resta uno degli impianti più belli che abbiamo. E’ positivo il fatto che i ragazzi potranno vedere la Nazionale senior, perché per loro sarà un bello stimolo. Questa è una stagione molto importante a livello giovanile. Per la prima volta abbiamo un campionato under 13, che prenderà il via domenica con il Bowl di Bologna, mentre il campionato under 16 ha visto la partecipazione di 4 squadre in più rispetto allo scorso anno. Significa che i concetti espressi nel documento sullo sviluppo giovanile federale sono stati recepiti. I roster sono più nutriti e credo che si possa iniziare ad ipotizzare anche un futuro campionato under 16 con 8 giocatori per squadra e magari una Nazionale sperimentale under 13, due argomenti che porterò in discussione in commissione tecnica ed al consiglio federale. In questa stagione ho lavorato in grande armonia con tutti i team e ho trovato positivo anche l’utilizzo di arbitri AT7, cioè genitori, giocatori e dirigenti istruiti dal CIA, perché ha portato un triplice vantaggio in termini di reclutamento di futuri arbitri, conoscenza delle regole e risparmio”.
Presso il centro sportivo saranno disponibili anche gadget, capi d’abbigliamento e altri prodotti del Blue Team e dei Rhinos Milano, oltre a un punto di ristoro e un punto informativo per chiunque volesse conoscere meglio il football americano e prenotare degli allenamenti gratuiti per provare lo sport direttamente sul campo.
La FIDAF ringrazia particolarmente la società dei Rhinos Milano per l’organizzazione di un evento che sarà il modo migliore per cominciare l’anno nuovo.
“Per i RHINOS – dichiara Rendall Narciso, vicepresidente della società milanese – organizzare un’amichevole Internazionale e le Finali Juniores è un’opportunità per portare il Football dove non c’è. Abbiamo scelto Pero, una città nell’hinterland ben collegata a Milano, che potrà rappresentare un nuovo bacino di giocatori, pubblico e magari la sede di una nuova squadra nel prossimo futuro. Da qui l’idea di creare in collaborazione con il Comune di Pero e l’A.S.D. Fansportpero un intero Weekend dedicato al Football, dove tutta la cittadinanza, e specialmente i più giovani saranno coinvolti nell’evento. Per questo ringraziamo il Sindaco e il Signor Gioia per l’accoglienza, e FIDAF per la fiducia. Un grande in bocca al lupo a tutte le finaliste, e Buon Football a tutti”
Tutte le informazioni a questo link: clicca QUI

Luca Pelosi
Ufficio Stampa FIDAF

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO