Islanders: Game Over. Al Nine Bowl volano i Ravens

0
968

Imola ribalta il risultato a 35” dalla fine e vince 26 a 23 chiudendo la stagione bluteal. Coach Annibale: “Due minuti di blackout e addio stagione”.

Venezia, 14 giugno 2018 – “ Do minuti de mona” e’ una tipica espressione veneziana che sta a significare quando per un breve periodo si va in confusione e non si riesce a ragionare. E proprio “do minuti de mona” sintetizza la sconfitta di domenica a Imola, contro i padroni di casa Ravens, per 26 a 23, dopo che gli ISLANDERS erano in vantaggio per 23 a 18, ma soprattutto dopo che gli ISLANDERS erano in vantaggio fin dal primo quarto. Cosi al NINEBOWL 2018, che si giochera’ a Parma venerdi 6 luglio, ci vanno i Ravens, che vincono la loro terza partita in rimonta, e mettono la parola fine ad una stagione bluteal a tratti esaltate, che ha mostrato un affiatamento ed una consapevolezza tra giocatori e coaching staff che non si vedeva da qualche anno, e che in casa Venezia, si spera sia solo i punto di partenza per le prossime stagioni. 

ravens 3

La cronaca

Nello splendido impianto imolese dello Stadio Romeo Galli, tirato a lucido per l’ occasione – splendide saranno anche le due tifoserie capaci di spingere ed emozionare le squadre – la partita inizia con qualche minuto di ritardo per mancanza del medico sociale di casa. Pronti via e come spesso accaduto in stagione, gli ISLANDERS passano in vantaggio con una corta corsa del ricevitore Sportillo. I calcio e’ sbagliato e subito 6-0 ISLANDERS. Ma Imola e’ squadra ostica e , anche se la difesa bluteal riesce ad arginare le folate offensive nero viola, in pochi minuti segna su corsa. Anche questa volta la trasformazione e’ sbagliata e risultato impattato sul 6-6 nel primo quarto. 

Nel secondo quarto gli ISLANDERS accelerano e trovano il punto del sorpasso con un bel lancio di Romanato nel centro della end zone per Barbaro. La trasformazione da due non porta a nulla e bluteal avanti 12-6, risultato con i quale si chiude i primo tempo.Si sfidano le prime due della classe del girone nord e in campo si vede. Salgono in cattedra le difese che bloccano a fasi alterne il gioco degli avversari. L’ acuto lo mette la squadra di coach Annibale, mettendo tra i pali un fieldgoal dalle 21 yard con il piede di Barbaro che porta i bluteal avanti 15-6. La tensione in side line e in tribuna rimana alta, ma finisce anche il terzo quarto senza nessun’ altra segnatura. E’ il momento per gli ISLANDERS di respirare a fondo e concentrarsi sul campo, consapevoli che nelle precedenti partite, i Ravens avevano dato i meglio di se proprio nell’ ultima frazione di gioco. Ed infatti, proprio in apertura di quarto quarto, i QB di Casa Labarile trova la corsa personale in endzone e porta il punteggio sul 15 a 12 per gli ospiti (trasformazione sbagliata). Il coaching staff bluteal chiede alla squadra di concludere il gioco e viene ripagato: la difesa bluteal ferma i Ravens, e l’ attacco trova il touchdown con un lungo pass. La trasformazione viene giocata alla mano e questa volta il pass su Pirona e’ buono e ISLANDERS che allungano 23 a 12 a 5 minuti dalla fine. Forse l’ emozione di sentire vicina la finale o forse la complicita’ di qualche infortunio, che costringe lo staff veneziano a trovare soluzioni alternative, fatto sta che gli ISLANDERS iniziano ad andare in confusione e concedere giocate importanti ad Imola. Cosi, a 4 minuti dal termine e’ una bella corsa di 35 yards in touchdown a portare i Ravens sotto 18 a 23 (trasformazione alla mano sbagliata). I padroni di casa capiscono che e’ i momento di colpire in quanto gli ISLANDERS, che dovrebbero semplicemente mangiare il tempo, provano a segnare ulteriormente, ma con un nulla di fatto e, a 35 secondo dal termine dell’ incontro, concedono al runningback nero viola di entrare in endzone per il TD che gira il risultato a favore dei padroni d casa che vanno avanti 26 a 23 (trasformazione da due buona). Con pochi secondi sul cronometro, Romanato cerca il tutto e per tutto, ma il suo lancio viene intercettato facendo esplodere la tifoseria di casa e mettendo la parola fine alla stagione bluteal.

ravens 2

I commenti

“Se posso essere sincero, mi sembra che il detto “ Venexiani gran signori” sia perfetto per questa partita perche’ abbiamo letteralmente regalato a Imola il biglietto per in NINEBOWL” – commenta il match l’ Head Coach Daniele Annibale – “Ovviamente Imola a meritato la vittoria, non ha mai mollato per tutta la gara e, come sapevamo bene, nel quarto quarto ha tirato fuori tutto il megilo di se. Gli infortuni, l’ aver giocato con giocatori non al 100% o altri in doppi non giustifica la nostra sconfitta che invece va cercata in una gestione sbagliata del tempo da parte del coaching staff, che ha cercato di vincere con piu’ largo vantaggio e che invece si e’ trasformata in una serie di falli e azioni disastrose che hanno dato ai Ravens la possibilta’ di portare a casa la partita e a noi una sonora lezione dalla quale partiremo per il prossimo anno”.

Matteo Caroncini
Ufficio Stampa Islanders Venezia

foto Giulio Busi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO