Islanders: Obiettivo II Divisione 2020

0
467

Dirigenza e coaching staff concordi nel presentare la domanda per il ritorno nel football a 11 dei bluteal. Il presidente Maina: “Modo migliore per festeggiare i 10 anni”

Venezia, 6 novembre 2019 – Dopo queste prime settimane di allenamenti, che sono servite al coaching staff blu-teal a visionare e valutare i giocatori presenti, nella serata di ieri, la dirigenza ha sciolto ogni dubbio e annunciato alla squadra la volonta’ di presentare domanda di iscrizione al prossimo campionato nazionale FIDAF di II DIVISIONE.

Dirigenza e coaching staff, si sono confrontate a lungo, valutando la questione sotto molti punti di vista, sia organizzativi che tecnico-atletici e,  certezze alla mano,  hanno deciso di comune accordo per il salto di categoria , che riporta virtualmente gli ISLANDERS Venezia in serie “A2” dopo 4 anni di assenza.

Il bando di presentazione delle domande si chiudera’ il 10 novembre, mentre per gironi e calendario si dovra’ attendere conferma da parte della Federazione, che valutate anche domande di altre squadre, presentera’ la stagione di II Divisione 2020.

“In queste settimane abbiamo valutato molto attentamente ogni aspetto”, spiega il presidente Enrico Maina, “e ci siamo resi conto che la squadra e’ pronta per un campionato di categoria superiore, dove motivazioni e impegno saranno  linfa vitale per tutta la squadra. E’ la forma migliore per festeggiare i 10 anni di attivita’, perche’ credo che tutta l’ associazione si meriti il campionato di II Divisione come risultato di un lavoro costante e continuo in questo decennio. “Non ci prefissiamo nessun traguardo” – continua Maina – “ma ci aspettiamo di cresce e migliorare, inserendo subito i nuovi innesti provenienti dal Farm Team e da altre realta’. Un campionato altamente competitivo, un panorama nuovo che darà la possibilità ad ognuno di affrontare giocatori molto preparati, essendo la II Divisione fucina sempre viva da dove attinge anche a nazionale italiana”.

 

Ufficio Stampa Islanders Venezia

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO