Le luci del Vigorelli si accendono per Chiefs e Veterans

0
467

In palio il titolo della III Divisione

Le protagoniste del Nine Bowl 2015 sono Ravenna e Grosseto. L’attacco stellare dei “fifty” Chiefs contro la difesa arcigna dei Vets, le temibili scorazzate della scheggia Michele Maltoni, contro il gioco aereo orchestrato da Elvis Tarroni. Tanti gli elementi di confronto per una sfida lungamente attesa, che Venerdì sera scriverà la parola “fine” sulla stagione 2015, consegnandoci il nome dei nuovi Campioni di Categoria.

Percorso netto per i Chiefs Ravenna, che si presentano a questo appuntamento con l’invidiabile record di nove vittorie su altrettante partite disputate e soprattutto con una media-punti incredibile (più di 50 ppg – points per game). Quasi speculare il sentiero tracciato dai rivali grossetani, con la sola eccezione della sconfitta rimediata in regular season al cospetto degli ex-campioni in carica Red Jackets, eliminati in semifinale proprio dai ravennati neo Campioni della North Conference.

Gli uomini di Michele Agnoletti sono reduci da due confronti spettacolari, al termine dei quali sono usciti meritatamente vincitori: il duello all’ultimo respiro con Sarzana (59-58) e la battaglia in Finale Nord contro i mai domi Thunders Trento (56-48). Gli All-Blacks maremmani hanno prima eliminato dalla competizione i vice-campioni Steelers (35 a 21) e poi sono andati a vincere a Catanzaro, in casa degli Highlanders (13 a 12), in un match combattuto e ricco di emozioni.

L’epilogo di questa splendida stagione ci propone il confronto tra le due squadre più in forma del torneo, quelle che hanno saputo incarnare nel modo più efficace il concetto di “squadra”, quelle che hanno messo sul piatto della bilancia la forza del collettivo. Una Finale straordinaria, in un contesto meraviglioso e che godrà anche della presenza di un ospite d’eccezione come il mitico Marco Belinelli, che presenzierà al Coin Toss e che siederà in tribuna a fare il tifo per il fratello Enrico, in forza al reparto difensivo dei Chiefs allenato da coach Igi Baldini. Anche noi, come la guardia dei San Antonio Spurs, saremo sugli spalti dell’impianto milanese a goderci quello che, a prescindere da chi uscirà vittorioso, sarà comunque uno spettacolo.

Ufficio Stampa cif9.com

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO