Messico e nuvole, si vola ai quarti!

0
1764

Dopo la prima, storica qualificazione ai playoff di qualche settimana fa, si riscrive ancora la storia dei Pederobba Mexicans. Quello che è successo ieri, infatti, rimarrà scolpita come una delle giornate più memorabili della breve, ma intensa storia neroverde.

Primo turno di playoff, wildcard game, come direbbero oltreoceano: “win or go home”, vinci o torni a casa. Si va in scena a Novara, trasferta lunga e difficile contro i Lancieri, favoriti sulla carta per l’esperienza e il blasone di questo storico team, oltre che ovviamente il fattore campo.
Il football americano però è bello perché non sempre vince chi è favorito, ed è proprio quello che è successo in questa calda domenica di inizio giugno.

Veniamo alla partita.
L’attacco messicano ancora una volta ci mette un po’ poi di drive ad ingranare, complice la fisicità e l’esperienza dei novaresi.
Tocca dunque alla difesa neroverde, che pronti-via strappa la palla agli avversari ricoprendola con il DE Perussato, riconsegnandola al proprio attacco in una posizione di campo molto favorevole. A questo punto l’attacco che non si lascia sfuggire la ghiotta occasione, mette il turbo e porta a casa i primi punti sul tabellone.
Scena simile si ripete qualche drive dopo, il LB messicano Elia D’Aloi recupera palla durante un kick-off e permette ai ragazzi guidati dal QB Sabadotto di allungare il punteggio portandosi così a due segnature a zero.

La sveglia suona anche per la squadra di casa che risponde infatti quasi subito, i Lancieri vanno in TD e pare riaprano i giochi, “pare”, perché l’attacco nero-verde di Coach Feltrin non ci pensa due volte e il RB Jimenez si mangia tutto il campo fino ad entrare in endzone e ristabilendo così il margine di vantaggio.
Partita che però si riapre totalmente nel secondo quarto, i novaresi a segno due volte di fila. Riaffiorano così i fantasmi del passato per la difesa dei Mexicans, vittima di qualche errore di troppo in questa fase della gara complice forse anche il caldo soffocante.

A questo punto parte una serie di veri “botta e risposta” tra le due squadre, segnano due volte i Mexicans, rispondono altrettanto e subito i Lancieri, si va così all’halftime con il risultato di 33-36 per i neroverdi ospiti.

Seconda metà di gara che non registra alcuna marcatura, con le difese a farla da padrone, sicuramente una fase di gioco meno spettacolare, ma il football è anche questo. Unico guizzo, un Field Goal tentato e fallito dai novaresi che avrebbe portato la partita in parità.

Dopo due quarti di assoluta sofferenza può esplodere così la festa per i Mexicans.

Finisce 33-36.

Un risultato storico, voluto con determinazione dai ragazzi e lo staff di Coach Morgan, gioia assolutamente meritata, nonostante l’avversione del pronostico, nonostante le molte defezioni importanti sia in attacco che in difesa.

Anche oggi, sugli scudi il LB Elia D’Aloi, insieme ai DT Filippin e DE Lion. Ma è tutta la difesa di Coach “Giorgione” Biasutti a meritarsi gli applausi, oltre al fronte difensivo anche una secondaria attenta e pressochè perfetta nella seconda metà della gara.

Stesso copione per i ragazzi dell’attacco, con il QB Sabadotto autore di un’altra prova di spessore, i WR Andrighetto e Mazzocato entrambi in TD su ricezione, i due RB Jimenez e Blanco, come sempre una spina nel fianco per le difese avversarie. Il tutto condito dal lavoro egregio della Offensive Line e dei TE e da un playcalling vario ed efficace.

Si passa quindi il turno.

I Mexicans ora se ne vanno a Caneva (PN), per i quarti di finale.
Domenica 10 Giugno alle ore 17:00: Alto Livenza 29ers VS Pederobba Mexicnas, un ennesimo scontro tra le due compagini che si preannuncia davvero scoppiettante.

Gilberto Danieli
Ufficio Stampa Pederobba Mexicans

foto Davide Comaron

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO