Mexicans: Tortillas ghiacciate e un primo posto da raggiungere

0
1146

Il football americano, uno sport meraviglioso. L’Italia è quasi nella sua totalità soggiogata da un clima tutt’altro che primaverile, a Pederobba la massima si aggira attorno al +1, la sera, quando una trentina di ragazzi si infila casco e paraspalle si può scendere anche a -4; nonostante le temperature siberiane, il campo ghiacciato, la neve e il nickname centro americano, il campo di allenamento di Covolo non smette di essere popolato dai Mexicans.​

La squadra si sta preparando al secondo impegno ufficiale di stagione, dopo la prestazione convincente di due settimane fa con i Muli, i messicani tornano a varcare i campi della terza divisione, questa volta contro gli Alto Livenza 29ers.

La partita di domenica 04/03 dei nero-verdi potrebbe essere valevole per il primo, storico, primo posto della squadra in un girone FIDAF, ciò nonostante la preparazione, la dedizione e gli animi sono quelli di un team concentrato, conscio delle proprie capacità, consapevole di essere cresciuto, ma anche che non sottovaluta un avversario incontrato diverse volte in passato e mai battuto in gare ufficiali.

28468009_10216473720504564_3392811352505450496_nL’avvicinamento alla partita con i 29ers inizia decisamente male per la squadra di Coach Morgan, che perde una delle stelle della Week1, si ferma infatti il WR Bryan Matos, per un brutto infortunio alla gamba riscontrato alla fine della scorsa settimana, non sono ancora state accertate le tempistiche che lo vedranno lontano dal campo, sicuramente Coach Feltrin (offensive coordinator), visto il cospicuo numero di personale nel reparto ricevitori riuscirà ad arginare la perdita del dominicano.
La regia come sempre spetta al QB Sabadotto, autore di una partita straordinaria contro Trieste, le corse saranno affidate invece al dinamico due di RB Jimenez e Blanco.

La defense non mostra particolari defezioni rispetto alla partita di week1, è quasi certo il ritorno della S Roncaglia dell’infortunio avuto in preseason, di sicuro un enorme aiuto a CB e LB sulla fase di tackling e il ritorno dalla squalifica di Comaron.

L’appuntamento è per domenica alle ore 15:00 a Caneva (PN), per un match importante, un banco di prova interessante per i Mexicans, per dimostrare all’Italia del football che a tutti gli effetti la squadra è pronta per togliersi grosse soddisfazioni.

Ufficio Stampa Mexicans Pederobba

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO