Mexicans: Unidad, sacrificio, respeto y pasión!

0
1390

I Mexicans rappresentano una di quelle società assai preziose per il panorama del nostro sport in Italia. Pederobba è un comune trevigiano con meno di 8.000 abitanti. Non è facile creare e consolidare una realtà come la loro in un contesto di provincia non sempre ricettivo verso questo genere di progetti. Eppure i Mexs, lottando e credendoci sempre, stanno riuscendo in questa impresa. Passione è la parola d’ordine, senza dimenticare l’impegno, la dedizione, i sacrifici che ogni membro – dello staff e del roster – cerca di mettere ogni giorno al servizio di un sogno comune. La stagione agonistica è alle porte. Scambiamo due chiacchiere con Mirko Morgan, Head Coach dei Pederobba Mexicans.

Con quale spirito i Mexicans si preparano ad affrontare la stagione agonistica 2018? Quali le novità?

«Le novità importanti sono, oltre al rinnovo di alcune posizioni del coaching staff, l’acquisizione di alcuni giocatori di esperienza che ci hanno permesso di sviluppare le caratteristiche che hanno messo in luce i Mexicans lo scorso anno. Gli obiettivi per la prossima stagione sono quelli di migliorare il Team sotto ogni aspetto del gioco, partendo dalla solida base messa negli anni precedenti. Affrontiamo comunque una partita alla volta, sviluppando i nostri punti di forza e migliorando i nostri punti deboli. Altra cosa molto importante è l’impegno che verrà messo da tutti i membri dei Mexicans per far conoscere il football nel nostro territorio. Al di là della spettacolarità del gioco e magari qualche volta della durezza, vorremmo far conoscere il concetto di valori di squadra, di unità, di sacrificio e rispetto per gli avversari, che sono caratteristiche fondamentali del nostro sport».

Facciamo un salto in sideline. Chi ritroveremo al tuo fianco nel pacchetto allenatori?

«Assistant Head Coach: Sean McIntosh. Grazie esperienza di football giocato negli Stati Uniti è un punto di rifermento per me e per tutti i giocatori dei Mexicans, i sui consigli e la sua visione del gioco sono preziosi per tutti. Defensive coordinator: “Giorgione” Biasutti. Uomo di grande esperienza e passione per il gioco, i risultati del suo lavoro sulla difesa sono sotto gli occhi di tutti. Giorgio si occupa anche degli special team. Offensive coordinator: Manolo Feltrin. Coach con una grande preparazione tecnico tattica, sta valorizzando al meglio le caratteristiche dell’attacco dei Mexicans. DB Coach: Mauro Gasparin. Grinta, e conoscenza del gioco fanno di Mauro un aiuto prezioso per il reparto DB»

mexicans

Muli, Draghi e 29ers…vi aspettano in regular season. Avversari alla vostra portata?

«Secondo il mio parere siamo all’interno di un girone molto equilibrato, ogni partita sarà una sfida molto interessante e ricca di spunti tecnici e tattici. I team che andremo ad affrontare sono compagini di esperienza e con delle individualità molto valide. Come sempre ricordo ai ragazzi durante gli allenamenti, ci concentreremo su di un avversario alla volta in modo da arrivare preparati e motivati al Kickoff. Credo che l’approccio mentale alle partite sia fondamentale, se il coaching staff lavorando con i giocatori, sarà in grado di curare questo aspetto, i Mexicans faranno sicuramente la loro parte. Nutriamo un grande rispetto per le squadre che andremo ad affrontare, sono ben preparate ed hanno degli ottimi coaching staff, questo renderà la sfida per accedere ai playoff ancora più avvincente».

Chi sta in pole position quest’anno per la vittoria finale?

«Non è cosi facile fare un pronostico, le squadre di anno in anno cambiano il loro assetto e talvolta anche la loro filosofia di gioco. Credo comunque che ci saranno delle riconferme per quanto riguarda i top team dell’anno scorso, e magari qualche inattesa novità».

Bene, Mirko. Grazie per il tuo tempo e…a te l’ultima parola.

«Vorrei fare dei ringraziamenti: il primo alla dirigenza che mi ha dato la possibilità e l’onore di guidare i Mexicans nel 2018. Il secondo al coaching staff che sta facendo un ottimo lavoro nel preparare fisicamente e mentalmente i ragazzi. Il terzo ai giocatori che ci stanno mettendo un grande impegno ed una grande volontà, per raggiungere gli obiettivi del team ed i propri. Altra cosa molto importante per i tifosi…accorrete numerosi allo stadio per sostenere i Vostri Mexicans, saremo orgogliosi nel farvi divertire assistendo a delle belle e combattute partite di football».
|_

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO