Mexicans: Wildcard hangover o troppi acciacchi?

0
434

Dopo la poco fortunata prima uscita in terra scaligera, è già tempo di Week 2 per i Pederobba Mexicans. Questa volta il calendario porta i neroverdi a Nord, in terra trentina. Gli avversari in questione sono i Trento Thunders, con il record di 1-0 dopo aver vinto al debutto contro gli Hurricanes Vicenza.

Mexicans che si presentano all’appuntamento privi del loro QB titolare Sabadotto, ancora alle prese con l’infortunio subito a Verona, e senza 2/3 della OL titolare, il C Mondin e la OG Tedesco. Stringe i denti De Paoli, nonostante una caviglia dolorante ormai da qualche mese. Con lui, il Dogo Argentino Bailo e il DT Dall’Omo, schierato per necessità in posizione di C, con il rookie TE Lanza pronto a rinunciare al suo principale ruolo per aiutare in trincea.
Assente per guai fisici anche il CB Donadon, probabile un out for the season per lui, nonostante un cauto ottimismo per riaverlo a disposizione entro il termine della stagione.
Sempre in difesa, problemi anche per i LB Jimenez e Azevedo, regolarmente in campo ma acciaccati.

Come sempre, grande supporto anche in trasferta da parte della torcida messicana, anche stavolta accorsa numerosa per sostenere i ragazzi in questo difficile impegno.

Purtroppo le pesanti assenze in attacco si fanno sentire sin dal primo minuto: il QB messicano Blanco fatica a guidare i suoi, che vengono sovrastati dalla difesa trentina per quasi tutta la partita. Ancora da affinare la chimica con i suoi ricevitori, complice il poco tempo a disposizione in allenamento, si renderà però protagonista di qualche galoppata solitaria, supportato dai RB Miglioranza e D’Aloi A.
La rimaneggiata OL ospite fa quel che può contro gli avversari, che riescono comunque a portare la pressione necessaria per ingabbiare l’offense messicano.

D’altro canto, la defense di Coach Marchese offre un’altra prova di tutto rispetto, considerando il tempo di gioco e i numerosi three and out dei compagni. Le corse esterne rimangono purtroppo il tallone d’Achille, ed è proprio li che i Thunders sfondano: dopo pochi drive il tabellone recita già 15-0 per i padroni di casa.

Nonostante l’effort difensivo, l’offense di Coach Feltrin proprio non riesce ad ingranare, sbattendo ripetutamente contro il muro alzato dai Blue & Gold, numerosi turnover commessi costringono i Mexicans a non smuoversi dallo 0 alla voce punti fatti, situazione che rimarrà tale fino all’intervallo, finito 21-0 per Trento.

53792667_368637307060341_6705727061945745408_n

Nella ripresa vengono fatti alcuni aggiustamenti da ambo i reparti e finalmente anche l’attacco sembra giovarne. Dopo un lungo drive, alimentato da alcune importantissimi ricezioni da primo down del TE Lanza e del WR Andrighetto, è Blanco a varcare la endzone su corsa e a portare a casa i primi punti di giornata. L’XP non è buono e si rimane sul 28-6.
Nel secondo tempo, però, la defense ospite è quasi invalicabile; la S Ferrante, autentico mattatore di giornata, intercetta il QB avversario e riporta il pallone to da house, dimezzando lo svantaggio. Purtroppo anche questa volta il calcio di trasformazione non va a segno e ci si avvia verso la fine della gara sul 28-12.

A questo punto, i Mexicans iniziano a crederci: il tempo rimasto è poco, ma nel football nulla è impossibile. Dopo un buon drive offensivo, tocca però alla difesa trentina intercettare il pallone e riportarlo in endzone, fissando così il risultato sul 35-12.

Finisce così, con un po’ di amarezza ma con la consapevolezza di avere molti margini di miglioramento, nonostante i numerosi infortuni di questo inizio di stagione.
Sicuramente il coaching staff lavorerà per rendere l’attacco più efficiente, sperando in qualche rientro fondamentale.

Dal lato difensivo, invece, giù il cappello: 9 turnover difensivi. Cinque di questi, più il pick-six, messi a segno da Ferrante, MVP di giornata. Insieme a lui, buone prove da parte del DT Fregolent e soprattutto dai CB Bachri e Betto.

Nonostante l’impegno di tutti, menzione speciale per Dall’Omo e Bailo, che hanno giocato tutti gli snap sia in OL che in DL, e per il WR Mazzocato, in campo anche nell’inedito ruolo di CB, nonostante una spalla dolorante per un forte colpo subito in partita.

Infine, complimenti ai Trento Thunders per la vittoria, oltre che per l’ospitalità riservata ai trevigiani.

Il prossimo appuntamento sarà Sabato 23 Marzo, sempre in trasferta, stavolta a Vicenza contro gli Hurricanes.

Sperando di poter vedere i miglioramenti auspicati e di riuscire a smuovere la casella delle W in questo campionato 2k19.

Gilberto Danieli
Ufficio Stampa Mexicans Pederobba

Foto Davide Comaron

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO