Minatori Cave: A testa bassa. Con Perugia si decide una stagione.

0
641

Dopo la bella vittoria contro la Legio XIII, i Minatori si preparano ad una delle sfide più difficili in questo cammino: i Grifoni Perugia. Una squadra che si è affermata, come pensato, come una delle più ostiche del girone, sebbene esca sconfitta dalla super sfida contro Terni. Un motivo in più per tentare di vincere sul campo dei Minatori, domenica prossima; ma certo è che i ragazzi di Cave non si faranno trovare impreparati.

La sfida contro la Legio era fondmanetale, non solo per le sorti della classifica ma soprattutto da un punto di vista morale: ribaltare il risultato e stravincere nel finale ha infatti dato alla squadra di coach Annoscia una marcia in più, e una nuova consapevolezza. Si può (e si deve) osare.

17880046_1895425247340101_3776823528767116647_o

I Minatori Cave stanno vivendo un momento importante. Al loro secondo campionato contano una sconfitta amara contro gli Steelers terni, ma due importanti vittorie rispettivamente contro i Crabs Pescara e la Legio XIII. Importanti dal punto di vista della classifica, certo, ma anche dal punto di vista morale.

La squadra ha dimostrato in tutte le occasioni di saper reagire e riprendere lucidità in campo, giocando di testa e di cuore un football divertente e appassionato. Con Perugia domenica prossima (appuntamento allo Stadio Comunale Luigi Ariola di Cave), i Minatori si giocheranno la stagione: il secondo posto nel girone è lì, dietro il muro di Perugia, con gli avversari pronti a combattere per difenderlo.

È difficile fare pronostici. Sarà uno scontro tecnico e mentale tra due squadre determinate ad uscire dal campo vincitrici; ma di sicuro una cosa è certa: ci sarà da divertirsi.

Chiara D’Ambrosio
Ufficio Stampa Minatori Cave

Foto Patricia Pace

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO