Poker di vittorie per i Minatori

0
684

Cielo velato ma per fortuna senza pioggia quello sopra lo stadio comunale Luigi Ariola di Cave dove Minatori Cave e Fighting Ducks Roma si affrontano in quella che per i padroni di casa è la prima partita del girone di ritorno. Minatori che dominano la prima metà di gioco e Ducks alla rimonta nel terzo quarto. Finale di gara scoppiettante che vede però i Minatori prendere le distanze e chiudere in vantaggio 40-30 mettendo sul tabellino la quarta W consecutiva.

Si preannunciava una partita difficile per i Minatori visto che all’andata la pioggia e il terreno non avevano permesso alla squadra in blu di capire il vero potenziale degli avversari. Ci si aspettava da loro un gioco molto tecnico e ottimi individualità e i Ducks non si sono smentiti. Inizio di partita che vede i caviselli subito in attacco e dopo pochi minuti è Calvario ad impostare il gioco. Una splendida corsa centrale di circa 40 yards gli permette di varcare la Goal Line Avversaria e alzare il morale di capitan Ilardi e compagni. Deviato il calcio addizionale.

INT_TD_FLAVIO
Nel Kick off che ne segue Grossi lancia lunghissimo ma Mannato T. si fa trovare pronto e divincolandosi tra vari avversari arriva fino alle 50. I Ducks riescono ad avvicinarsi fino alle 3, sentono il profumo del Touch Down ma Papa #44 smorza loro ogni entusiasmo. Ruba un pallone direttamente dalle mani del corridore e fa 98 yards fino alla end-zone avversaria portando il risultato sul 12-0. Non sbaglia questa volta da 1 Grossi.

Il duo Fusani-Calvario allungano il distacco ma le rispettive trasformazioni da due falliscono fissando il risultato del primo tempo sul 25-0 per i minatori. A causa di un infortunio avvenuto a ridosso dell’Half Time l’ambulanza è costretta ad allontanarsi dal campo di gioco (fortunatamente dopo gli accertamenti il giocatore ha riportato “solo” una forte contusione al costato) e il conto alla rovescia per il ritorno dello staff medico fa tremare i giocatori. Riescono però a rientrare prima dello scadere dei 45 minuti e gli arbitri dicono che si può ricominciare.

Le parole del coaching staff dei Ducks deve aver svegliato i ragazzi durante l’intervallo che tornano in campo più carichi e determinati che mai. Mannato Tiziano sembra imprendibile e semina avversari per tutto il campo. Anche suo fratello ha qualcosa da dire e con una corsa da 60 yards accorcia le distanze.

MANNATO
la difesa minatori fatica a contenerli e l’attacco viene fermato bene dalla difesa ospite. Terzo quarto che termina 25-16. Nell’ultima frazione di gioco ancora Mannato T. dona speranza ai compagni accorciando il distacco portando il risultato sul 25-24. Non ci stanno i Minatori che vogliono la vittoria a tutti i costi e a suon di corse percorrono tutto il campo alternando i due RB. Fusani segna con una corsa di 4 yards e il QB Ilardi porta la palla oltre la Goal line sulla trasformazione.

Sportivo
La difesa in Blu reagisce e Maurizi dice no ad uno splendido passaggio di Mannato E. intercettando e dando la palla al proprio attacco. Calvario viene chiamato in causa e con una corsa di 60 yards porta ancora una volta la palla in end zone. Buono anche il calcio addizionale e Minatori che si portano sul 40-24. Eugenio Mannato non vuole essere da meno e sullo scadere della partita cerca di accorciare le distanze con una splendida corsa che però non basta a ribaltare il risultato. Fallisce la trasformazione e con quella anche le speranze dei Ducks di recuperare. Minatori che tengono il possesso dell’ovale per i restanti 60 secondi e partita che si chiude con il punteggio di 40-30.

Come all’andata il distacco è di solo 10 punti a dimostrazione del grandissimo cuore che i ragazzi dei Ducks hanno e mettono su terreno di gioco. Ma questo non basta per battere i Minatori che a punteggio pieno si preparano allo scontro con la Legio XIII, fanalino di coda del girone dopo la seconda sconfitta sullo scadere che i Sirbons di Cagliari gli hanno inferto.

Ufficio Stampa Minatori Cave

Foto Stefano Scaccia

PokerVittorie

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO