Predatori a valanga!

0
416

Vittoria esterna schiacciante per i Predatori, che inaugurano così la stagione 2019 con un 52 a 0 che non ammette repliche. Le preoccupazioni pre partita riguardo l’avversario di giornata, che ricordiamo proveniva da una categoria superiore, sono andate man mano a diradarsi, azione dopo azione. La squadra lombarda si presentava in campo con un alto numero di giovani ragazzi, che hanno comunque affrontato i nostri senza timore. L’esperienza ha giocato sicuramente la propria parte e negli occhi dei Predatori c’era la giusta determinazione e “cattiveria”.

Venendo alla cronaca della partita, il kickoff vede la squadra di casa ricevere per prima. Dopo un paio di corse poco redditizie, i Frogs optano per il lancio, che viene intercettato e riportato in enzdone dopo una trentina di yards dal nostro Marco Solari, primo marcatore per i Predatori 2019. La trasformazione è sbagliata, 0 a 6.

Ricevono di nuovo i Frogs, ma la musica non cambia. La difesa è attenta con i soliti Reglioni Panzera sugli scudi. La squadra di casa è costretta al punt, molto corto. Entra in campo l’attacco orange e dopo 4 azioni di studio, è la “solita” connessione G.RaveraSpiaggi a mettere altri punti sul tabellone. La trasformazione viene bloccata, 0 a 12.

B72EE3CF-E8D5-43A8-B56D-039FB191E473

Il gioco dei Frogs non punge e l’attacco Tigullino ne approfitta per mettere altri punti a referto. Uno screen prima, su Malabruzzi, ed una breve corsa poi, sempre di Malabruzzi, consentiranno di varcare l’endzone avversaria. La trasformazione è buona, 0 a 19.

Ci si aspetterebbe una reazione dalla squadra di casa, ma la difesa orange non si fa impensierire e chiude ogni spazio costringendo i neroargento nuovamente al punt.


L’attacco ligure con una ricezione di Spiaggi si riporta subito a poche yards dalla endzone, ma un paio di falli rimandano indietro i Predatori. Sarà nuovamente Malabruzzi a segnare con uno screen pass, ben protetto dai propri compagni. La trasformazione è sbagliata, 0 a 25.

image2

È il colpo del KO per la squadra di casa, e nonostante i primi cambi per la squadra ligure, la partita rimarrà un monologo orange. Prima dell’intervallo ci sarà nuovamente spazio per le segnature su ricezione di Spiaggi prima e N.Ravera poi, ben imbeccati dall’ottimo G.Ravera. Le trasformazioni entrambe valide fisseranno il risultato sul 39 a 0, attivando così il running clock.

Il secondo tempo, complice l’orologio che non si ferma, scivolerà via velocemente. Il coaching staff ligure ne approfitterà così per far scendere in campo tutti gli atleti a disposizione. Ci sarà ancora spazio per le segnature su ricezione di N.Ravera e di Grandi su corsa che valgono il 52 a 0 finale. Dal lato difensivo invece da segnalare un intercetto per il giovanissimo Cogozzo ed un fumble forzato e recuperato da Paoletti.

Ottime prove per attacco e difesa, da registrare ancora una volta gli special team, che hanno visto troppi errori sulle trasformazioni da parte dei nostri.

Il primo mattoncino è posizionato, ma il tempo di gioire per la vittoria dovrà lasciar spazio presto al pensiero del prossimo weekend. Infatti Sabato 2 Marzo, in casa, ci aspetta subito uno scontro che ci vedrà opposti ad una delle squadre più temibili e rocciose del girone, ovvero i Lancieri Novara. La strada è ancora lunga, ma il cammino dipende da noi.

Ufficio Stampa Predatori Golfo del Tigullio

foto Giusy Io

image1

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO