Rams: Con el coeur in man.

0
612

Girando per Milano ti accorgi che c’è una energia strana è un po’ come se Milano dopo il venerdì nero dell’assalto ai super mercati, si sia fermata a riflettere e si sia ricordata di frasi che sembravano lontane, seppellita sotto quelle consumistiche.

Milano non è la città della moda o della fashion week, non è la città della borsa o del business, non è la città dei “danee”o meglio è anche quello, ma, Milano è anche e soprattutto, quella “Col coeur in man” quella che nel bisogno si unisce, si rimbocca le maniche e mette al servizio della città la sua proverbiale operosità.

Lo sport, il nostro sport, noi ricominceremo domani sera ad allenarci e sarà un messaggio importante. Abbiamo già garantito la nostra presenza a Chiavari per la partita contro i Predatori sabato sera 7 marzo.

Abbiamo già confermato l’autobus alla società i Viaggi Granturismo del nostro amico Alessandro Cella, gravemente colpita dai provvedimenti dei giorni scorsi, incuranti del fatto che settimana scorsa non abbiamo potuto allenarci, ma certi che la voglia di fare supererà le scuse che avremmo potuto mettere in campo. Non ci interessa quale potrà essere il risultato della partita, ci interessa far sapere che non vediamo l’ora di tornare alla normalità, noi come tutti i milanesi.

La nostra solidarietà con la città starà proprio nel dimostrare che Milano non è la città che corre a comprare dieci chili di pasta, non si sa per quale paura, ma è quella che va al ristorante o in pizzeria a seconda delle possibilità anche se non ne ha voglia, per aiutare i commercianti a ripartire, che andrà al cinema alla sera anche se è stanca per far recuperare i mancati incassi di queste settimane.

Ci aspettiamo anche dai nostri studenti un grande impegno sui libri in questa settimana per dimostrare che quella che è stata una piccola tragedia per la nostra città non venga percepita, da altri, come un momento di vacanza, ma diventi dimostrazione di maturazione e condivisione dei problemi di molti. Insomma una città che si aiuta l’un l’altro perché questa è l’anima di Milano, anima che da sempre ha contraddistinto il popolo meneghino, il quale dopo aver rinunciato al suo carnevale senza neanche farlo notare, sta già scalpitando per tornare a fare quello che sa fare meglio: lavorare e vuole tornare a farlo nell’unico modo che conosce: “Con el coeur in man.”

Ufficio Stampa Rams Milano

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO