Rams Milano, it’s time to fight!

0
1420

Ai nastri di partenza del Cif9 2016 anche i Rams Milano, una delle formazioni storiche del Football Americano in Italia, addirittura una delle più vecchie in assoluto dell’intera penisola (la fondazione risale al 1978 – con il nome di Black Devils). Dal 2006, anno della loro rinascita, i biancoverdi hanno sempre preso parte alle attività organizzate da un’altra associazione sportiva (non la Federazione Italiana di American Football) ma adesso, sempre guidati dall’inossidabile Paolo Crosti, il quale riveste il doppio incarico di Head Coach e presidente, gli arieti meneghini sono pronti ad affrontare il torneo di III Divisione Fidaf, a sfidare tutte le loro avversarie e a scrivere opportunamente il loro nome nell’elenco delle possibili outsider del Campionato.

Ciao Paolo e benvenuti Rams. Lasciami dire innanzitutto che tratta di un benvenuto con la B maiuscola, data la storia del vostro Team. Quando è nata l’idea di iscriversi alla III divisione Fidaf 2016?

“Nel momento in cui abbiamo ritenuto la squadra pronta per affrontare dignitosamente il campo. Abbiamo sottoposto la scelta all’assemblea dei giocatori e, valutati i pro e i contro, all’unanimità abbiamo deciso di aderire al campionato FIDAF di III Divisione”.

Con quali premesse avete ripreso la vostra attività sportiva nell’autunno scorso?

“Siamo molto soddisfatti sia dei giocatori che avevamo, sia dei rookie che sono arrivati quest’anno. Crediamo di essere riusciti ad avere una buona amalgama tra gli uni e gli altri, ma solo il campo potrà darci delle risposte”.

A proposito del campo, chi vedremo in sideline al tuo fianco?

Roberto de Santis, Marco Bravetti e Andrea Spiaggia, coordinati da me. Inoltre cercheremo di mettere a frutto l’esperienza maturata da coloro i quali hanno avuto la fortuna di partecipare alle Convention dell’AFCA (American Football Coaches Association) che, sono sicuro, daranno una grande mano alla crescita tecnica della squadra. Piano di gioco?..Adegueremo di volta in volta il nostro gameplan alla squadra avversaria”.

rams-milano-2-paolo-crosti
Paolo Crosti, HC e presidente dei Rams Milano

Nessun friendly scrimmage in questa fase preseason?

“Non credo, visto l’imminente inizio del Campionato”.

Come vedi, in linea generale, il torneo di quest’anno? E…dove possono arrivare i Rams, quali le tue sensazioni?

“Siamo consapevoli che il livello è molto alto, per questo motivo per quest’anno ci accontenteremo di imparare molto dai nostri avversari. Ci sono certamente squadre retrocesse da campionati superiori, che oggettivamente possono puntare a vincere il titolo. I nostri obiettivi stagionali sono: fare una buona figura e segnare almeno una meta a tutte le squadre che incontriamo, mantenendo il punteggio degli avversari sotto i 30 punti. Vista la composizione del girone, a mio avviso la partita clou sarà quella con l’altra squadra debuttante, i Tigers Cremona, così da tentare di non arrivare ultimi nel girone. Le mie sensazioni son sempre positive, la nostra squadra è coesa. Credo che comunque vada, riusciremo anche quest’anno a divertirci, come gli anni passati. I nostri obiettivi non cambiano, mantenendo la nostra statistica degli infortuni sotto il livello del calcio”.

Ok, Paolo. Nel ringraziarti per la tua disponibilità, ne approfitto per fare un grosso in bocca al lupo a te e ai tuoi ragazzi per l’imminente stagione agonistica. Ultima parola a te…

“Non posso esimermi dal fare l’augurio a tutte le squadre di divertirsi e al movimento di continuare a crescere”.


|_

Foto Ufficio Stampa Rams Milano

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO