Seamen e Rhinos, una vittoria a testa nel ricordo di Michele

0
817

E’ difficile non pensare al risultato quando si parla di derby, ma diventa addirittura ovvio quando in primo piano c’e’ il dolore per la perdita di un amico con il quale hai condiviso splendidi momenti, fuori e dentro il gridiron. Seamen e Rhinos, sabato scorso, hanno ricordato insieme Michele Freschelli onorandolo con due partite fatte più di emozioni che di agonismo. Sotto choc per la perdita del suo amato coach il team under 16 non è di fatto neppure sceso in campo, se non fisicamente, cedendo 24 a 0 agli avversari senza replicare alcunché di quanto fatto vedere nell’esordio con gli Skorpions. La giovane età e il turbinio degli eventi ha giocato in maniera determinante nelle menti degli atleti di Patrizio Banfi cui è spettato l’ingrato compito di mandare in campo una squadra che avrà bisogno di tempo per ritrovare il giusto spirito. Nella seconda sfida della serata, anch’essa giocata con la massima sportività da entrambe le contendenti, il team under 19 ha confermato le proprie ambizioni imponendosi con 50 punti di scarto, 57 a 7 lo score conclusivo, sui colleghi in maglia nero arancio. Con Andrea Fimiani, di ritorno dall’esperienza NFL, Simone Cadeddu e Andrea Fiammenghi sugli scudi, la “Cavallini band” ha concesso un quarto e mezzo di gioco di equilibrio prima d’innestare tutte le marce a disposizione e scavare un solco che avrebbe potuto avere connotati superiori senza la quanto mai opportuna “mercy rule”. Archiviato il secondo successo Fimiani e compagni si candidano ancora una volta come favoriti per il tricolore con un gioco spumeggiante sia in fase offensiva, dove le bocche da fuoco sono davvero diverse, sia in quella difensiva, parlano le safety messe a segno e i tanti placcaggi che hanno limitato davvero in maniera determinante l’attacco dei Rinoceronti.

Andrea Fimiani u19
Andrea Fimiani / Seamen U19

I risultati
Under 16: Rhinos Milano – Seamen Milano 24-0
Under 19: Rhinos Milano – Seamen Milano 7-57

Roberto Rizza
Ufficio Stampa Seamen Milano

Foto di Guido Gilberti

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO