Titoli giovanili a Giaguari, Rhinos e Seamen

0
353

GRANDE FESTA DEL FOOTBALL A PERO
TITOLI GIOVANILI A GIAGUARI (U13), RHINOS (U16) E SEAMEN (U19)

Splendida giornata di football a Pero (Milano), in una cornice piena d’entusiasmo come quella del campo “Gianni Brera” di Via Papa Giovanni XXIII. Dopo la vittoria della Nazionale contro la Svizzera sabato, si sono disputate in un solo giorno le finali dei campionati giovanili. Si sono laureati campioni i Giaguari Torino nell’under 13, i Rhinos Milano nell’Under 16 e i Seamen Milano nell’Under 19. Questo il dettaglio delle finali.UNDER 13 Sono i Giaguari Torino ad aggiudicarsi il primo titolo di campione d’Italia FIDAF Under 13. Dopo aver battuto Roma scuola football in semifinale, la formazione torinese nella finale ha avuto la meglio sui Blacks Rivoli, che a loro volta avevano battuto i Giants Bolzano. Grande protagonista della vittoria è stato Iacopo Salsa, autore di ben 4 touchdown e bravissimo anche in difesa. Ma un applauso va anche ai Blacks Rivoli, che hanno comunque ben tenuto il campo e alle altre due squadre impegnate in questo campionato. Al terzo posto si è piazzata Roma scuola football.

Semifinali: Giaguari Torino-Roma scuola football 32-18, Blacks Rivoli-Giants Bolzano 15-6
Finale per il terzo posto: Roma scuola football-Giants Bolzano 37-12
Finale: Giaguari Torino-Blacks Rivoli 39-6

UNDER 16 Sono i Rhinos Milano i campioni d’Italia under 16, titolo conquistato al termine di una finale vinta molto bene contro gli Skorpions Varese. Partita già decisa al termine del primo quarto, chiuso sul 20-0 grazie alle segnature di Sarris, Perego e Carozzi, con Sarris e Carozzi che replicano nel secondo quarto, quando gli Skorpions si sbloccano grazie a Crosta. A metà partita il punteggio è 39-6 e cambia nel finale con Profeta, bravo ad andare a segno per i Rhinos e a siglare il 45-6 finale.

Rhinos Milano-Skorpions Varese 45-6

UNDER 19 Bella finale, quella più attesa della giornata. I Seamen si portano avanti abbastanza presto con una corsa da 5 yard di Cazzamani, fallendo però il tentativo di trasformazione. Il punteggio non si sblocca fino al termine del secondo quarto. Il terzo periodo inizia con un bell’intercetto di Cerullo che porta i Warriors in attacco. Bel drive offensivo per i bolognesi, chiuso con una corsa di Di Muro in touchdown che dà il pareggio, perché la trasformazione non va a buon fine. E’ ancora Cazzamani a riportare avanti i Seamen a 1’35” dal termine del terzo quarto. Stavolta la trasformazione va a segno e l’ultimo periodo inizia sul 13-6 per i Seamen. Il TD di Pulsinelli dà alla formazione milanese l’allungo decisivo.

Seamen Milano-Warriors Bologna 20-6

Luca Pelosi
Ufficio Stampa FIDAF

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO