Trappers Cecina, gli esami non finiscono mai…

0
613

Il “terzo anno” al Liceo “Cif9”, di solito, è quello della svolta, quello del salto di qualità, quello in cui si cominciano a raccogliere i frutti di tutto il lavoro svolto durante le prime stagioni di rodaggio. Senza mettere le mani avanti o caricare di responsabilità i protagonisti, questo vuol essere solo un fausto augurio nei confronti dei Trappers Cecina, squadra giovane ed agguerrita. Facciamo due chiacchiere con Simone Bendinelli, General Manager della formazione toscana:

Ciao Simone e bentornato. Allora, cosa ci siamo persi tra la fine dell’estate e questo inizio 2016 dal mondo Trappers?

“Abbiamo fatto un buon lavoro nel periodo estivo tra le varie feste di piazza e ultimamente abbiamo iniziato un primo progetto per lo sviluppo del football nelle scuole che ha avuto come culmine in dicembre 2 High School camp e che sta portando buoni frutti. Nei 2 camp organizzati abbiamo avuto la presenza di una trentina di ragazzi che spaziano con età dai 16 ai 18 anni e ora con Gennaio proseguiremo il progetto con altre scuole limitrofe. Per la pre-season abbiamo fatto un primo scrimmage a Savona contro i ragazzi dell’under 19 dei Pirates, il 20 Dicembre abbiamo disputato il tradizionale Christmas Bowl ospitando i Tigers Cremona e siamo in previsione di un’ulteriore amichevole per fine Gennaio, dopodiché ci concentreremo per la prima di campionato”.

Come giudichi il vostro rendimento nel torneo 2015?

“Diciamo che il bilancio del 2015, anno del nostro 2° secondo campionato, consapevoli di avere ancora molto da imparare sotto alcuni aspetti, lo reputo abbastanza positivo soprattutto nella seconda parte del campionato. Nelle ultime partite ho iniziato a vedere il miglioramento dei ragazzi nei meccanismi e negli schemi dovuto all’insegnamento del nostro nuovo Head Coach Ronald Hendrix che fanno ben sperare per il futuro. Quello che non mi è piaciuto sono stati i punteggi, che con un po’ più di convinzione nei propri mezzi, concentrazione e meno errori in campo, non dico che potevamo vincere.. ma limitare il grosso divario negli scores finali, ne sono convinto”.

Simone Bendinelli, General Manager dei Trappers Cecina
Simone Bendinelli, General Manager dei Trappers Cecina

Il coaching staff è stato totalmente riconfermato?

“Si, avremo come Head Coach Ronald Hendrix, Stefano Pedri come Defensive coordinator, Diego Scambia come Offensive coordinator e Marco Nannini come Linemen coordinator. Il gameplan non si discosterà molto da quello dello scorso anno, alternando pass e rush”.

Giochiamo un po’ a carte scoperte… Obiettivi per la stagione imminente…

“Abbiamo disputato alcuni test match in questi mesi, riscontrando cose positive sul campo soprattutto tra i nuovi arrivati ad inizio stagione e che ci hanno impreziosito in alcuni reparti, ma non ci vogliamo porre obiettivi. Quando inizierà il campionato, partita dopo partita vedremo dove potremo arrivare, anche se un pensierino ai playoff….”

Quest’anno le squadre ai nastri di partenza son toste, eh..

“Naturalmente i gironi ancora non sono usciti e quindi non sappiamo ancora chi incontreremo, stiamo aspettando il 16 Gennaio quando ci troveremo a Roma per la riunione generale di 3a divisione. Vedo bene in Pole position gli Steelers Terni, so che si sono rinforzati ulteriormente con l’innesto di diversi giocatori ex Iron Fist se non sbaglio…”

Fra i Team protagonisti del “grande salto” in II Divisione, chi fra loro farà meglio secondo te nel 2016?

“Da buon toscano, anche se non so quanto potranno essere protagonisti, tifo per gli amici Veterans”.

Ultima parola a te..

“Auguro a tutti i team, vecchi e nuovi, e all’amico Fabio Tortosa un in bocca al lupo per un campionato avvincente, emozionante e pieno di soddisfazioni come del resto solo un campionato appassionante come quello di 3a divisione ci può dare!”
|_

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO