Veterans, una sconfitta dura da digerire

0
886

Grosseto. La delusione è tanta. Nessuno si aspettava una sconfitta così netta da parte dei Veterans Grosseto nei confronti degli Etruschi di Livorno, con i labronici bravi ad imporsi sui maremmani per 45/13. Eppure le premesse per centrare il sesto risultato utile consecutivo della stagione c’erano tutte. Entusiasmo, morale alle stelle e consapevolezza dei propri mezzi tecnici, oltre al primo posto nel girone. Livornesi già sconfitti nella gara di andata senza nessuna difficoltà. Forse saranno state tutte queste cose messe insieme a rendere i Veterans Grosseto più vulnerabili del solito, costretti a subire la loro prima grandissima delusione del campionato. Non è solamente per la sconfitta in se e per se che amareggia tuttI. Ma come è arrivata e per come ha reagito male tutta la squadra di Grosseto. Tutto sommato è uno stop che giunge al momento giusto e che riporta con i piedi per terra tutto l’ambiente, troppo galvanizzato e sicuro di non avere avversari in grado di impensierire. Invece sono le sconfitte e le delusioni cocenti che fanno crescere i singoli e la squadra che dovrà prendere questa battuta d’arresto come un insegnamento e una lezione anche per il futuro. In tutti gli sport e il football americano non fa eccezione, ci vuole dedizione sacrificio e determinazione, tutte cose che sono mancate ai grossetani, sorpresi dalla voglia di lottare e di successo dei livornesi. Non basta solo avere “Cuore”, come non basta criticare o rimproverarsi su una sconfitta che tutto sommato ci poteva anche stare. La fortuna migliore per i biancorossi è che sia arrivata al momento giusto del campionato. Se quello che è accaduto a Livorno, fosse avvenuto nei play off, sarebbero stati guai per i giocatori allenati dai coach Tarroni e Salvestroni. Uno stop salutare che servirà per riflettere, facendone tesoro per le gare future. Ora serve rimboccarsi le maniche e continuare a lavorare duramente. Il campionato dei Veterans Grosseto ricomincia dalla prossima gara. Assente il presidente Stefano Busisi, fuori Grosseto, commenta così la battuta d’arresto della sua squadra “Non essendo presente non posso giudicare l’aspetto tecnico e strategico della partita. Quello che posso pensare è di una mancanza completa di concentrazione e, probabilmente, una cosa che non si dovrebbe mai fare, sottovalutare i propri avversari. Aver superato gli Etruschi nella partita di andata non dava per scontato il risultato del ritorno. Questa gara per noi era molto importante per il prosieguo nei play off, quasi come fosse una finale. Un po’ deluso lo sono, ma credo sempre nei miei giocatori e nello staff tecnico. Saranno capaci di far tesoro soprattutto dei loro errori” Coach Tarroni non trova scuse e aggiunge “ Domenica è stata una partita che non lascia molto spazio ai pensieri. Il risultato parla chiaro 45/13 per i padroni di casa che sono scesi in campo più motivati di noi, Da parte nostra la gara è stata presa sotto gamba visto che all’andata avevamo vinto e che per questo match avevamo lavorato bene. Loro sono stati bravi studiare i nostri schemi che fino adesso avevano funzionato alla perfezione” a partital parte subito con i padroni di casa in vantaggio di due segnature. L’attacco non riuscendo a produrre gioco inizia ad innervosirsi è così lascia la difesa in campo per la maggior parte della partita. Solo nel terzo periodo i maremmani riescono a rimettersi in gioco, ma veloce è la replica dei padroni di casa, che non fanno sconti. Uno stop che costa ai Veterans l’imbattibilità e il primo posto nel girone a favore dei livornesi. Anche il giocatore Eugenio Bardelli parla di mancata concentrazione da parte dei suoi “Nella prima parte della partita è mancata la concentrazione. Successivamente ci siamo un po ripresi, ma gli avversari erano preparati tatticamente e grazie ad un paio di giocate individuali sono riusciti a prevalere nel punteggio. Da quel momento in poi la partita è continuata per inerzia” Anche Gabriele Macrì la pensa come il compagna di squadra e aggiunge “ “Quella con i livornesi è stata una partita veramente complicata che ci ha visto entrare in campo un po’ troppo sicuri di noi stessi, forti della stagione fatta fino a quel momento. I nostri avversari ci hanno studiato bene ed hanno saputo fin da subito sfruttare i loro punti di forza per portarsi in vantaggio. Siamo poi tornati in partita, e a tratti è stata anche una bella gara, poi purtroppo abbiamo perso la concentrazione è un paio di cose sono andate storte. Il risultato alla fine parla da se. Ci impegneremo, e faremo forza di questa sconfitta per affrontare al meglio i playoff.” Conclude Macrì. Prossimo appuntamento con il football americano e i Veterans il primo week end di giugno per i play off in casa a Grosseto.

Massimo Galletti

Foto Leonardo Tomassi

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO