WhitePreds in vetta al Girone F

0
832

Al Daneri di Caperana è arrivata la terza vittoria in altrettante partite per i White Preds, che adesso si godono la vetta del girone F in solitaria.

La squadra ospite, vincendo il coin toss, decide di ricevere. E parte subito forte la squadra novarese, con un bel ritorno di kickoff. Dopo 2 azioni di corsa, i Lancieri passano in vantaggio grazie ad un passaggio laterale sul running back, che complice una disattenzione della difesa, si invola indisturbato in touchdown. La trasformazione è buona e risultato sul 0 a 7.

Potrebbe essere la classica doccia fredda, ma l’attacco White Preds non ci sta. Dopo un breve ritorno di Nicolini, è subito il quarterback di casa, Giacomo Ravera, a mettere in moto le gambe, portando l’attacco white orange a ridosso delle 10 yards dei Lancieri. L’azione dopo va in scena il Ravera to Ravera, con il quarterback Giacomo che trova in endzone il cugino Nicholas, autore di una splendida ricezione. Paoletticalcia tra i pali e risultato in parità 7 a 7.

Da qui in poi la difesa White Preds sale in cattedra, dimostrando di aver metabolizzato la meta subita a “freddo” nel primo drive, chiudendo gli spazi ad ogni drive, con i soliti Panzera Reglioni  sugli scudi, coadiuvati dai gemelli Romeo edA.Aldovardi. Di contro l’attacco che ben aveva cominciato, produce ottime giocate con gli screen per Malabruzzi e le corse di Nicolini che coprono il campo sistematicamente, senza mai però riuscire a concretizzare il buon lavoro svolto. Tra turnover subiti e punt effettuati il risultato rimane sul 7 a 7 fino a metà del secondo quarto.

La svolta arriva grazie a Panzera che recupera il pallone dopo un pasticcio della squadra ospite su un ritorno di punt. L’attacco entra finalmente galvanizzato e dopo poche azioni, è Rugani a portare in vantaggio la squadra di casa, ben imbeccato da G.Ravera. La trasformazione viene bloccata e risultato sul 13 a 7.

30442858_10214554883898563_2899014345394487296_o

Nel drive successivo i Lancieri provano ad aumentare la percentuale nel gioco aereo, trovando però l’ottimo intercetto di Paoletti che riconsegna l’ovale alla squadra di casa in buona posizione di campo. Questa volta però la difesa novarese è attenta ed argina il gioco offensivo dei White Preds. Con un 2 secondi sul cronometro prima dell’intervallo, si opta per il field goal, affidato a Paoletti. Il calcio è buono e si va all’halftime sul risultato di 16 a 7 per la squadra di casa.

Il secondo tempo si apre con il possesso per la squadra di casa. Gli aggiustamenti fanno effetto e con le corse di Malabruzzi e le ricezioni di Nicolini e N.Ravera, i White Preds si portano ad 1 yard dal touchdown. Sarà  G.Ravera l’azione dopo ad entrare di potenza in endzone. Trasformazione sbagliata e risultato sul 22 a 7.

L’attacco novarese pare ormai privo di armi che possano impensierire la difesa di casa, ed è costretto al punt.

I White Preds, ormai galvanizzati al massimo, in 3 azioni si portano a ridosso dell’endzone. La stessa endzone viene violata nuovamente dal secondo Ravera to Ravera. Trasformazione sbagliata e risultato sul 28 a 7.

3 & out per l’attacco novarese e palla riconsegnata ai White Preds. Ci pensano G.Ravera e Spiaggi a rendere nuovamente minaccioso l’attacco di casa, portandosi ad una decina di yards dall’endzone. Sarà una corsa di Magnani a sancire l’ennesimo touchdown della squadra toscoligure. Trasformazione da 2 non buona e risultato sul 34 a 7.

30412605_10214554947780160_6244424025049661440_o

Nel drive successivo, l’offense novarese ha una reazione d’orgoglio e con una bella corsa di almeno 60 yards, trova il secondo touchdown di giornata. La trasformazione è buona e risultato sul 34 a 14.

I White Preds non si fanno intimidire e basta un’azione sola per segnare di nuovo. E’ Federico Spiaggi a timbrare il cartellino, autore di una gran ricezione, e conseguente corsa indisturbato verso l’endzone. Trasformazione sbagliata e risultato sul 40 a 14 nel 4° quarto.

I Lancieri sembrano non avere più benzina, mentre la squadra di casa va a segno ancora 2 volte con le corse di Magnani e Parlanti. In tutti e 2 i casi le trasformazioni di Paoletti sono finalmente buone e risultato che si fissa sul 54 a 14 finale.

MVP di giornata per Enrico Reglioni, autore di molte giocate difensive.

La squadra tosco ligure può ritenersi soddisfatta per quanto riguarda il risultato, rimanendo consapevole del fatto che ci sarà ancora molto da lavorare, sia sugli errori di esecuzione dell’attacco, sia sulle disattenzioni difensive che hanno provocato le 2 segnature novaresi. Un occhio di riguardo dovrà essere rivolto anche agli special team, apparsi molto carenti sulle trasformazioni. Ottima invece la prova della linea d’attacco, sempre poco menzionata, ma di vitale importanza per ogni squadra che aspiri a qualcosa di “grande”. Bisogna fare i complimenti alla squadra novarese, penalizzata molto nel punteggio, ma comunque capace di ottime giocate, e squadra di grande sportività in campo.

Ora ci si gode la vetta del girone, ma la tensione dovrà rimanere alta. Infatti il 22 Aprile, in quel di Luceto (Albissola – Savona), andrà in scena il derby con i Pirates. Un’altra di quelle partite che promettono scintille!

Ufficio Stampa Whitepreds

Foto Giusy Io

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO