Wolverines: luci e ombre sulla vittoria con il G-Team

0
788

Ultimo incontro prima della cosiddetta “fase a orologio” per i Wolverines, impegnati a Gallarate contro i locali G Team Oratorian. I piacentini riportato una nuova vittoria che li mantiene imbattuti  in testa al proprio girone,  vincendo con il risultato di 41–15.

Esito finale tutt’altro che scontato, nonostante il punteggio finale: i locali Oratorian hanno dato filo da torcere ai biancorossoneri  subito fin dal primo quarto; i Wolverines pur portandosi in vantaggio nei primissimi minuti con un TD pass di Amadasi a Fontanella e trasformazione da due punti di Bontempi, per il punteggio parziale di 8-0, subivano il ritorno del G Team che andava in touchdown riducendo lo svantaggio a 8-7.

All’inizio del secondo quarto il grave incidente che ha messo fuori gioco il giocatore del G Team Alessio Ravello ha probabilmente condizionato psicologicamente i gallaratesi: i piacentini hanno messo a segno in rapida successione 4 TD: una corsa  di 20 yards di Amoroso, Bontempi 2 volte con due corse rispettivamente di 3 e 35 yards ciascuna e Thomas De Los Santos, autore in difesa di una azione degna di menzione: fumble forzato, pallone riconquistato e riportato in TD con una  corsa di 20 yards. Piacentini in vantaggio alla fine del primo tempo per 35 -7.
Alla ripresa delle ostilità erano comunque ancora gli azzurro argento lombardi a segnare un TD, al quale replicava Tagliaferri con una corsa in TD di 18 yards. Risultato finale di 41 -15.

Qualche considerazione sull’incontro: onore ai vinti, mai domi G Team,  che non hanno mai smesso di combattere nonostante quanto accaduto al proprio compagno, ma anzi facendo leva sullo spirito di gruppo per mettere in difficoltà i piacentini.
Wolverines rimandati a settembre, per le troppe  occasioni mancate e sprecate dall’attacco, che chiude con un 7 su 22 di passaggio ( peggior risultato dall’inizio del campionato), mentre i giochi di corsa hanno apportato i  migliori risultati. Difesa da rivedere, soprattutto nella fase contro i passaggi.
Ora  i piacentini sono attesi da una sosta di due settimane, che servirà per ricaricare le pile prima della volata finale per la supremazia nel girone F: prossimo incontro in trasferta a Cremona contro i Tigers, poi in casa ad accogliere i Rams Milano. E’ il momento di lavorare ancora per eliminare quegli errori gratuiti commessi, divieto assoluto di cali psicofisici, pronti a piazzare la zampata vincente per mantenere la testa del girone.

Ufficio Stampa Wolverines Piacenza

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO