Wolverines: Una vittoria sofferta

0
438

Una vittoria sofferta, ma pur sempre una vittoria. I Wolverines Piacenza si impongono sui Rams Milano dopo oltre due ore e mezza di battaglia, al termine di una gara che ha dispensato emozioni dall’inizio alla fine. I Wolverines partono subito forte grazie uno special team devastante e varcano con facilità l’end zone avversaria grazie a due TD pass di Amadasi prima per Gorlani e poi Titi Mpoko, funambolico runner al primo anno in maglia rossonera. La difesa, con Tamellini a farla da padrone, è granitica e annichilisce ogni velleità di un attacco milanese piuttosto asfittico. Ad inizio del secondo quarto, i Wolverines varcano ancora l’end zone avversaria, questa volta grazie ad una corsa centrale di Martusciello, altro esordiente. La partita sembra segnata, ma i Rams riescono a sorprendere la secondaria emiliana due volte prima della fine del tempo, riaprendo l’incontro nonostante una splendida ricezione di 35 yard di Titi Mpoko consenta momentaneamente ai piacentini di tornare avanti di tre mete. Dopo l’intervallo gli equilibri della partita incominciano lentamente a cambiare, soprattutto complice uno stillicidio di infortuni che a poco a poco decima il roster dei rossoneri e consente ai Rams di erodere terreno, lentamente ma con sistematicità.

IMG_0425

Il terzo quarto viaggia tuttavia ancora su binari di sostanziale equilibrio, con le due squadre pronte a rispondersi colpo su colpo nonostante Piacenza sia sempre più in affanno: ad un nuovo TD pass di Amadasi per il giovane Boulakchour (prima meta in carriera) e alla terza marcatura di giornata di un irresistibile Titi Mpoko i biancoverdi milanesi rispondono mettendo sul tabellone 8 punti che fissano il risultato sul 38 a 20 prima degli ultimi 12 minuti di gioco. Il quarto quarto è all’insegna della sofferenza. I Wolverines continuano a perdere pedine importanti (per Cocconi frattura della clavicola e stagione finita) e faticano sempre di più a fare gioco e ad arginare gli avversari che riescono a macinare yard e a ridurre il gap (38-36) a soli due punti con 1:54 minuti sul cronometro. Piacenza fatica, forse più del dovuto, ma una cruciale ricezione dell’eterno Fontanella su un decisivo terzo e lungo congela la partita e regalando la prima vittoria di stagione. Settimana prossima è già tempo di rivincita contro i Lancieri di Novara, formazione ostica ma tutt’altro che imbattibile. Gli infortuni rappresentano un’incognita, ma il carattere dimostrato contro i Rams, le ottime individualità espresse in campo e i positivi segnali provenienti dai vari reparti lasciano ben sperare per il prosieguo di questo difficile campionato di CIF9.

Ufficio Stampa Wolverines Piacenza

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO