Islanders, “come l’onda travolgo”

0
648

Travolgente vittoria (48-0) contro i Muli Trieste che regala l’accesso alla Semifinale di Conference per una partita da ”dentro o fuori”. 

Coach Mondin: «Contento del risultato ma possiamo migliorare ancora».

Venezia, 11 giugno 2018 – La scritta in vernice nera seguita dal logo della squadra si srotola per più di 15 metri. Quasi come le yard concesse dalla difesa bluteal ai Muli Trieste, che sabato sera, sono stati superati nettamente per 48 a zero.. Un risultato figlio di una partita dove tutta la squadra ha messo in campo maturitá e fisicitá, andando a sopperire con la volontà e la tecnica al peso e all´esperienza dei giocatori giuliani. L´attacco bluteal guidato da Romanato è stato capace di guadagnare oltre 300 yard di total offense conquistando ben 21 primi down contro i 5 dei Muli. Sugli scudi Gianluca Longo, autori di 4 touchdown personali  e Luca Cester, autori di pregievoli placcaggi ma soprattutto di un intercetto e di un TD su ritorno di fumble. Per l´attacco, che si é affidato principalmente ai giochi di corse, anche le marcature di Dario Annibale e Riccardo Sportillo su lanci di Romanato. Un risultato che lancia gli ISLANDERS in Semifinale di Conference dove troveranno i 29ers Alto Livenza dell´ex Davide Petruccelli.

Islanders Folin

La cronaca

In una bella serata e con la tribuna quasi completamente gremita la sfida prende il via con il kickoff degli ISLANDERS. I Muli provano a pungere con i giochi di corsa, ma capiscono immediatamente che sarà una serata difficile perche vengono subito costretti al punt da una difesa che non concede praticamente nulla.

I bluteal, con la palla in mano, si affidano al “Longo´s Show” con l´innarrestabile runner che conquista tre primi down consecutivi e porta gli ISLANDERS a provare il fieldgoal purtroppo sbagliato da Barbaro. 

I muli cambiano strategia e provani i lanci, ma il copione é lo stesso e sono costretti nuovamente al punt. Stesso copione ma con finale diverso per i padroni di casa, che affidandosi ancora a Longo (che parte dalle proprie 8 yard), inanellano una serie di guadagni chiusi poi con una bella corsa di 23 yard in endzone del numero 81 veneziano. Calcio di barbaro buono e 7-0 ISLANDERS.

I Muli provano a sorprendere di nuovo con i lanci, ma alk secondo tentativo trovano le mani di Luca Cester che intercetta sulle 35 yard e riconsegna palla all´attacco di Romanato. Nenache a dirlo, palla a Longo e nuovo TD bluteal per il 13 a 0 (calcio fuori).

A complicare le cose per Trieste, ci si mette anche un fumble del runner Pecchi, prontamente raccolto e portato in touchdown di nuovo da Luca Cester per il 20 a 0 (calcio tra i pali).

Trieste inizia da andare in affanno e un´altro lancio di Colautti, viene di nuovo intercettato dalla retroguardia veneziana con Seno. Dalle 19 yard offensive, gli ISLANDERS danno prima palla a Sanson e poi a Longo, che di nuovo intra in endzone siglando il 27-0 (calcio buono) con il quale le squadre vanno a riposo.

Il pubblico di casa non smette di spingere la squadra anche ad inizio terzo quarto e, sull´onda dell´entusiasmo é di nuovo l´infaticabile Longo a trovare il quarto sigillo personale che porta gli ISLANDERS sul 34 a 0.

Trieste é frastornata e si affida al rodato gioco di corse, ma la difesa di coach Mondin è in serata e con Scarpa e i fratelli Cester chiude ogni varco e costringe i giuliani al punt.

Coach Nardo , a questo punto, fá rifiatare Longo, dando spazio a Sanson e Masiero che però non riescono a trovare il guizzo vincente. Guizzo che invece Romanato trova per ben due volte consecutive prima lanciando Dario Annibale per 12 yard e poi Tommaso Lazzarini che ne guadagna 29. Complice anche un fallo della difesa ospite che porta l´attacco sulle proprie 10 yard, gli ISLANDERS colpiscono ancora con Dario Annibale sempre su lancio di Romanato. Palla tra i pali e punteggio che va sul 41-0.

Mancano pochi minuti alla fine e  l´aria di festa travolge la tribuna del Comunale di Favaro. Ma gli ISLANDERS non si fermano e dopo un errore su punt dei Muli che perdono bene 27 yard, è l´immarcabile Sportillo a ricevere il pass di Romanato e chiudere la partita sul 48  a 0 (calcio di barbaro buono).

I Commenti

“Cosa dire? UN grande partita di tutta la squadra”- a fine gara coach Annibale– “una prova di maturitá e forza che avevamo chiesto ai giocatori. Sono contento anche del lavoro di tutto il coaching staff fatto durante questa settimana, sia a livello mentale sui ragazzi sia in fase di preparazione tattica della partita. Ci sono state alcune sbavature ma stiamo già lavorando per essere pronti per la Semifinale.” “Non posso che essere contento della prestazione della difesa” – – commenta la sfida coach Mondin – “Trieste ha fatto 44 tentativi con un guadagno di total offense di 14 yard. Intercetti, placcaggi, fumble ricoperti, TD, ma se rivedo la partita cè ancora margine di miglioramento in alcune situazioni e questo mi fà ben sperare per la prossima partita dove troveremo un avversario preparato e combattivo”.

Matteo Caroncini
Ufficio Stampa Islanders Venezia

Foto Davide Grandin

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO