Vamos, Mexs!

0
571

Mancano poche ore ormai all’esordio stagionale, ma la carica e la voglia di scendere in campo hanno già raggiunto livelli altissimi. I neroverdi di Pederobba hanno vissuto l’impatto con la terza categoria già lo scorso anno e nonostante l’emozione e l’inesperienza, hanno dato ampiamente prova, nel corso della stagione, di poter crescere partita dopo partita. Adesso è il momento di confermare quelle buone impressioni e dare seguito al loro percorso di miglioramento. Alla vigilia del loro esordio casalingo contro il farm team dei Giants Bolzano, abbiamo raggiunto Andrea Zambon, presidente dei Mexicans.

Ciao Andrea e benvenuto. Cosa è cambiato quest’anno in casa Mexs?

«Parlando in senso materiale ci siamo “trasferiti”, nel senso che abbiamo un nuovo campo di gioco e una nuova sede di allenamento. Abbiamo delle bellissime nuove divise da trasferta. Quello che non cambia dall’anno scorso è l’entusiasmo con cui tutta la squadra affronta ogni sfida».

Parliamo di obiettivi concreti…

«Quello che ci prefiggiamo come team dell’alta trevigiana è quello di continuare a diffondere la cultura di questo sport in questa area geografica. Un obiettivo che si realizza mano a mano che gente nuova ci telefona per partecipare o parlare di questa realtà giovanissima e diversa».

E… “into the field”?

«Parlando di obiettivi sportivi, quello che ci prefiggiamo per la stagione è molto ambizioso, ovvero non finire con uno 0 nella casella delle vittorie. Visto il Girone I in cui ci troviamo, insieme a gente di esperienza come Redskins, Giants, Thunders e i nostri vicini Celtics, non sarà una missione facile, ma i ragazzi sono carichi per mettercela tutta a realizzarla. La battaglia nel nostro girone credo sarà parecchio serrata. Chiaramente affronteremo squadre sulla carta molto più esperte e fornite di noi…e comunque si tratta di un raggruppamento in cui, volenti o nolenti, potremo giocare un ruolo di ago della bilancia. Per il passaggio del turno vedo favorite Redskins e Celtics, ma sarà una battaglia molto equilibrata».

Chi guiderà quest’anno i vostri ragazzi?

«Il coaching staff è leggermente cambiato rispetto allo scorso anno. Head Coach sarà sempre Giuseppe Pulpito, la persona che ci ha fatti nascere e ci ha svezzati, sportivamente parlando. Ci sono poi due facce nuove per le posizioni di Offensive e Defensive coordinator. Per la prima il ruolo sarà ricoperto da Sean Patrick McIntosh. Il ruolo di DC sarà appannaggio di un “rookie”, per quanto riguarda l’esperienza nel football nostrano, che risponde al nome di Mirko Morgan. Per quanto riguarda le linee, il ruolo di allenatore è coperto da Giorgio Biasiutti (ex Celtics). È presente anche una figura di Assistant coach che fa da tramite tra coaching staff e dirigenza ed è il ruolo ricoperto da Mauro Gasparin, uno dei fondatori della squadra».

Un pronostico sulle eventuali favorite?

«Non è semplice… Molte squadre sono “scese” di divisione e un favorito d’obbligo faccio fatica a riconoscerlo. Le prime partite della stagione ci sveleranno le forze in campo e forse lì si potrà fare un primo pronostico. Se serve fare un nome vado con i vincitori del torneo dello scorso anno, gli Sharks Palermo».

In bocca al lupo e buon campionato, Mexs!

«Un saluto dal freddo nordest dai Mexicans Pederobba, speriamo che sia una stagione spettacolare e fortunata per tutti, ma sopratutto per noi».

Luca Correnti

Foto Ufficio Stampa Mexicans Pederobba

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO