Aquile: Ancora una vittoria vs Bucs. Adesso testa ai playoff

0
480

BUCCANEERS COMACCHIO – DIMEDIA AQUILE FERRARA 0-47
(0-7)(0-33)(0-7)(0-0)

Come da pronostico, le Dimedia Aquile Ferrara sabato sera hanno chiuso la regular season con una larga vittoria sui cugini comacchiesi, generosi e combattivi in campo ma mai in grado di impensierire la formazione estense.

Aprono i giochi le Aquile già nel primo quarto con il giovane ricevitore Ferrari che va a segno su pass di Cavallino, con Romagnoli che si incarica della trasformazione da 1. Nel secondo quarto dilagano gli estensi con Romagnoli a segno su corsa a cui poi aggiunge la trasformazione da 1 punto, e ancora Ferrari che scava il solco definitivo con i Buccaneers con una bella ricezione in end zone (tentativo di trasformazione da 2 fallito) e successivamente con un altro td su corsa ben imbeccato da Cavallino e facilitato dai buoni blocchi dei compagni di squadra. Quasi allo scadere di tempo ci pensa Matteo Scalambra, un altro giovane del vivaio, a rimpinguare il bottino con una bella corsa che porta avanti le Aquile sul 33 a 0. Ma anche la difesa di coach Zucchelli non sta a guardare: dopo aver fatto buona guardia all’attacco (ottima la prestazione di Fondi e Peressotti sulle corse dei Buccaneers) mette la ciliegina sulla torta con il cornerback Saioni che dopo essersi visto annullare un intercetto riportato in td per un fallo, replica nei secondi finali del primo tempo, intercettando il qb comacchiese di nuovo e involandosi per 40 yards fino all’end zone avversaria.

27908384_10211161650022539_6589836895819434533_o

Ripresa in mercy rule per le Aquile; con il tempo che corre veloce viene dato spazio a tutte le riserve, con il velocissimo Scalambra che si concede un’ultima segnatura su corsa nel terzo quarto trasformando lui stesso da 1 punto per il 47 a 0 finale.

Bella prestazione per le Dimedia Aquile che erano in cerca di conferme soprattutto in attacco in vista dei playoff, mentre in difesa l’assenza di una pedina importante come il lineman Bianchi non ha pesato sulla gestione del reparto. Bello vedere che molti dei punti segnati sul tabellone sono arrivati dai ragazzi dell’Under 19: Ferrari che comunque è già una importante pedina dalla scorsa stagione, Scalambra, talentuoso running back che sta accumulando esperienza, e Saioni in difesa, che ha un grande potenziale da esprimere.

Ora le Aquile, terminata la regular season, attendono l’ultimo turno del campionato per conoscere le prossime avversarie nei playoff che quest’anno si presentano veramente ardui: gli estensi infatti, in virtù del 2° posto nel girone, andranno a giocarsi le wild card nel primo weekend di giugno con l’obbligo di continuare a vincere per accedere ai quarti, semifinali e finale di conference nei 3 weekend successivi. Un tour de force che riguarda tutte le squadre che accederanno alla fase finale e che renderà importante non solo vincere ma anche gestire il personale a roster per arrivare al meglio della forma al turno successivo con il poco riposo disponibile. Con un mese di preparazione davanti coach Mantovani ed il suo staff hanno organizzato quindi una tabella di allenamento ben precisa per tenere alta la concentrazione tra i giocatori e prepararsi al meglio dal punto di vista atletico ai primi caldi di stagione.

Ufficio Stampa Aquile Ferrara

Foto Nicola Maccagnani

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO