La West Coast si arrende ai marinai

0
620

Si chiude con una sconfitta il campionato casalingo della WCA. I giovani ragazzi del team ligure nulla possono contro i più forti ed esperti marinai milanesi, scesi in riviera con la voglia di proseguire il loro percorso immacolato, frutto di tutte vittorie.

I giovani liguri scendono in campo con l’intenzione e la voglia di mettersi in mostra e non sfigurare davanti ai lombardi, ma il roster ridotto (16!) e la differenza tecnica danno ben poche speranze alla Academy. Pronti via ed un fumble (palla persa), consegna in zona rossa (20 yds dalla area di meta) la palla ai marinai, che non si fanno pregare e con un lancio preciso violano l’area ligure. Calcio trasformato. WCA 0 – SEAMEN 7.

Su questo punteggio si chiude il primo quarto. Nel secondo quarto i milanesi arrotondano ancora il punteggio con un field goal dalle 25 yds (0-10), un fumble ricoperto in end zone ligure (0-17), un intercetto (0-24), una safety (0-26) ed una corsa di 40 yds, andando cosi al riposo sul punteggio di 0-33.

La preoccupazione nel coaching staff ligure è quella che i ragazzi, già decimati, in doppio e triplo ruolo, con un altro paio di infortuni occorsi in partita, riducendo cosi il roster a 14 unità, possano prendere una imbarcata di punti, che minerebbe ancora di più il morale. Ma i giovani liguri resistono stoicamente sotto il diluvio, concedendo ancora una meta all’inizio per poi tenere fino alla fine della partita, rischiando anche di segnare un touchdown, con una bella azione personale del #13 Zagara con una corsa di oltre 50 yds, purtroppo per i liguri fermata ad una decina di yards dalla meta.

Si chiude cosi il match con un’altra sconfitta della Academy. MVP WCA #47 Matteo Ken Bruno, che ha giocato sia linebacker, sia running back che quarterback, uscendo dal campo stremato ma mai domo. Un grosso in bocca al lupo al nostro #61 Rondini purtroppo infortunatosi alla spalla.

«Ringraziare questi ragazzi – dichiara il DS dei liguri Eugenio Meininon è mai abbastanza. Vanno oltre ogni aspettativa. Oggi era veramente un impegno impossibile, ma hanno reagito ed hanno tenuto testa a giocatori molto più forti di loro. Sta di fatto che, quando giustamente il coaching staff milanese ha fatto ruotare tutti gli effettivi, i nostri sono riusciti a contenere il passivo in limiti accettabili, per come erano scesi in campo. E’ una bella esperienza anche per i nostri coach che, oltre ai chilometri lungo la riviera e gli straordinari con gli allenamenti, hanno sempre motivato e spronato i ragazzi. E devo dire che lo spirito combattivo che anima i nostri giovani è frutto anche di questo continuo lavoro ed impegno, sia in campo che fuori. Un applauso a tutti».

Il girone A del Campionato Under 19 promuove quindi ai playoff i Seamen Milano ed i Lions Bergamo. Ultimo appuntamento per la WCA Sabato 26 novembre alle ore 18,30 a Torino contro i Giaguari, Stadio Nebiolo.

UFFICO STAMPA PIRATES 1984

wca-003wca-002wca-004

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO