Mexicans, il cuore non basta!

0
261

Dopo lo 0-2 maturato nelle prime due partite, c’era voglia di riscatto in casa Mexicans. I neroverdi, infatti, domenica scorsa hanno avuto l’occasione di rimettere in piedi una stagione sin qui avara di soddisfazioni. Gli avversari in questione, i Giants Bolzano capolista del girone, rievocano certamente dolci ricordi a Pederobba: fu proprio contro il farm team della formazione bolzanina che i neroverdi colsero la loro prima storica vittoria nei campionati Fidaf, nel lontano 2017.
Ma non c’è tempo di rimembrare il passato; nella cornice del Jack Lengyel Field, it’s time to play the game, come cantava il compianto Lemmy Kilmister dei Motorhead! Più che in Messico sembra quasi di trovarsi a Seattle, vista la pioggia battente che accompagna l’ingresso delle squadre in campo e che darà poca tregua durante la gara.

Parte Bolzano, che vince il coin toss e sceglie di ricevere il kickoff; il primo drive si chiude con un touchdown, arrivato dopo una serie di big play nei quali la Mexican Juggernaut fatica a contenere le scorribande avversarie. Non aiuta di certo la defezione del DE Marchese, ancora out a seguito del duro colpo subito contro gli Hurricanes, e del pari ruolo Sanchez insieme alla FS Ferrante. A far da contrappeso a queste due perdite, i ritorni in secondaria di Barea e del rookie CB Dall’Ozzo.

Tocca dunque all’offense neroverde, rimasto orfano del WR Andrighetto proprio alla vigilia della sfida. Spazio dunque ai compagni Mazzocato, Varago e dal rookie Meneghello detto “John Rambo”, con il TE Giotto a supporto. Backfield sempre formato dallo swiss knife Blanco, Miglioranza e Casagrande, con la regia del giovane QB Putton. Attacco che è chiamato a rimediare alla pessima uscita contro Vicenza: dopo pochi snap, ecco che Blanco sfrutta degli ottimi blocchi da parte dei compagni e si invola in endzone dopo una corsa di circa 60 yard. Purtroppo una flag vanifica il tutto e dopo qualche giocata la difesa ospite costringe i nostri a restituir loro la palla.

Arriviamo così ad una lunga fase della contesa nella quale sono i Giants a farla da padrone, costringendo l’attacco messicano ad una serie di three and out e mettendo a segno altri tre touchdown, portandosi sul 27-0 all’halftime. Da segnalare inoltre l’ennesimo infortunio stagionale, stavolta a Mazzocato che è costretto ad abbandonare il terreno di gioco; piove dunque sul bagnato per i ragazzi di Coach Morgan, che si vede costretto a rimescolare ulteriormente le proprie carte per cercare la miglior quadratura in vista del secondo tempo.

Al rientro dagli spogliatoi, sembra tutta un’altra storia: l’attacco condotto dal duo Feltrin/Di Francesco riesce infatti ad imporre, almeno inizialmente, il proprio gioco macinando yard e big play su big play, riuscendo a trovare i primi punti di giornata. Anche la difesa neroverde si immola e costringe i Giants a numerosi cambi di possesso, incassando un solo touchdown nel corso del secondo tempo; sugli scudi, come sempre, il LB D’Aloi E., che si incendia in un battibaleno ed inizia a suonare la carica, sbucando da ogni parte del campo e placcando a destra e a manca, come se nella vita avesse fatto solo quello.

070d8aae-4a47-4f3a-ae63-fb2f4b50d27a

Purtroppo però, alla fine il risultato non cambia più e recita 34-6 in favore degli ospiti. L’attacco messicano, dopo un’ottima fase in cui sembrava aver trovato il bandolo della matassa, torna ad infrangersi contro il muro bolzanino producendo certamente delle buone giocate, ma risultando indisciplinato, commettendo infatti delle penalità vanificando così quanto di buono prodotto.

Una partita a due volti per i Mexicans, che hanno alternato delle giocate di alto livello ad errori banali, ben sfruttati da Bolzano che dopo la sfuriata iniziale ha amministrato la partita senza grossi pericoli. Come spesso accade, i ragazzi di Coach Morgan ad un certo punto ci hanno messo il loro solito cuore, ma purtroppo non è bastato. Quello che è certo è che c’è stata una reazione rispetto alla disfatta in terra vicentina: specialmente la secondaria stavolta ha risposto, con i CB D’Aloi A. e Brun che si sono entrambi riscattati dopo l’opaca prova fornita in week 2.

Tirando le somme, abbiamo una stagione che vede i neroverdi sullo 0-3 in attesa dell’ultima uscita, sempre contro Bolzano ma stavolta a casa loro, nella tana dei giganti. Un test per il quale il coaching staff neroverde potrà analizzare bene la partita di domenica per trovare il modo di prendersi la rivincita; sarà infatti importante provare a chiudere con una vittoria, per chiudere bene, riposare ed iniziare già a pensare al prossimo campionato.

Go Mexs!

Gilberto Danieli
Ufficio Stampa Pederobba Mexicans

Foto: Davide Comaron

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO